Ticker powered by SteGaSoft

-

Savoia VS Borbone: in edicola il nuovo speciale di Storia in Rete

Da circa trent'anni la narrazione dell'epopea risorgimentale viene contestata da più fronti. "Storia in Rete", che non ha mai nascosto ...

I brigatisti di via Fani: liberi e garruli

Dei responsabili della strage di via Fani, quattordici brigatisti rossi che il 16 marzo 1978 uccisero sparando novantuno colpi (quarantacinque ...

Macerata: al corteo cantano Ma che belle son le foibe da Trieste in giù

"Ma che belle son le foibe da Trieste in giù". Inneggiano alla tragedia degli italiani esuli dell'Istria e della Dalmazia. ...

Segreti, i misteri della storia con Cesare Bocci. Da sabato 2 dicembre in prima serata

Il racconto di fatti e personaggi del passato colti nei loro aspetti meno noti e più affascinanti. È il nuovo ...

Le migrazioni inesorabili che segnarono la fine dei Neanderthal

La scomparsa dei Neanderthal potrebbe non essere dovuta a un vantaggio evolutivo degli uomini moderni legato a fattori ecologici, biologici ...

Troppi monumenti fascisti!. Prof USA sepolta di pernacchie dal web

L'articolo di Ruth Ben-Ghiat su “The New Yorker” dimostra come ormai il populismo non sia solo più appannaggio della politica, ma ...

M.G. Maglie: In USA decapitano Colombo e l'Italia sta zitta

 Se ce l'avessimo un governo in Italia degno di questo nome, un Presidente della Repubblica che è vivo e si fa ...

Cinque luoghi comuni su Grande Guerra e Regio Esercito

Ufficiali ottusi e incompetenti che mandavano inutilmente a morire i loro uomini; diserzioni di massa e fucilazioni spietate; Caporetto archetipo ...

“Savoia VS Borbone”: in edicola il nuovo speciale di “Storia in Rete”

Pagine da speciale 07 - nord e sudDa circa trent’anni la narrazione dell’epopea risorgimentale viene contestata da più fronti. “Storia in Rete”, che non ha mai nascosto la propria visione filo-risorgimentale, ha deciso di aprire al dibattito con chi critica i modi e i risultati con cui …

Continua »

 

“Hitler è morto nel bunker”. La parola fine sulla vera sorte del Führer

Risultati immagini per Hitler beach«Hitler è morto nel 1945 nel suo bunker a Berlino, e non a novant’anni in Argentina o in Brasile come vogliono le fantasie dei complottisti e dei nostalgici. Stalin lo sapeva sin dall’inizio e ha mentito». Per giungere a queste …

Continua »

Contesa per il tesoro del galeone. Il San José cela 10 miliardi in lingotti


Tra la Colombia e l’Unesco scoppia una diatriba sulla leggendaria nave che giace a 600 metri di profondità, ritrovata dopo 307 anni. Il presidente Santos: «è roba nostra».

di Agostino Gramigna dal Corriere della Sera del 23 maggio 2018

All’origine …

Continua »

 

Schiavismo: un documentario racconta tutte le verità

Risultati immagini per schiavismo arabiLoin des demandes de repentance et de l’esprit de la (première) loi Taubira, Arte diffuse en ce moment une série documentaire sur l’esclavage qui n’oublie pas les traites que d’autres ont occultées…
Regarder Arte est fréquemment une épreuve. À 20 …

Continua »

La doppia prigionia di Giovannino Guareschi

Manca appena un mese al cinquantesimo della scomparsa di Giovannino Guareschi a cui la memoria letteraria non è riuscita a dedicare l’attenzione che l’Uomo veramente meritava e tuttora merita. Avversato dai cattolici perché in polemica con De Gasperi, temuto dai

Continua »

 

Tra genio e follia: la guerra non convenzionale di Orde Wingate

Il generale Orde Wingate è una delle figura più eccentriche della storia militare inglese, il che lo rende particolarmente interessante, dal momento che, in quanto ad eccentricità, i britannici non sono secondi a nessuno. Nato nel febbraio 1903, in India, …

Continua »

Il dossier di JFK che racconta le orge di Martin Luther King

Un Martin Luther King pericoloso ideologo comunista, depravato consumatore di orge sessuali e frequente visitatore di amanti, tra le quali la cantante folk Joan Baez. Questa è la figura che emerge da uno dei più recenti documenti del dossier JFK …

Continua »

 

Un generale rivela i segreti della “fabbrica dei sensitivi” sovietica

Nei centri di ricerca delle forze dell’URSS e Russia, per 15 anni, segretamente, hanno lavorato sensitivi, che hanno compiuto lavori di ricognizione durante la guerra in Cecenia e nella lotta alla criminalità. Un lavoro simile per vent’anni è stato combattuto

Continua »

Banner abbonamenti Storia in Rete

Achille diventa africano in una serie tv. E in rete scatta la protesta


E’ stato affidato all’attore britannico di origini ghanesi David Gyasi il ruolo dell’eroe greco nella nuova serie Netflix e Bbc«Troy: Fall Of A City». Molti non hanno gradito.

di Chiara Maffioletti dal Corriere della Sera del 24 dicembre 2017

Non …

Continua »

 

Medioevi immaginati e sognati. Fenomenologia de Il Trono di Spade

C’era una volta il Medioevo. Il Medioevo luccicante e colorato erede degli stilemi figurativi vittoriani e preraffaeliti, il Medioevo dei cavalieri e dalle dame da salvare, un’età da molti di noi sognata e fantasticata durante l’infanzia e che, nel corso …

Continua »

Così la riforma di Lutero fece crollare il primato culturale italiano

«Il quinto centenario della celebre affissione delle 95 tesi sulle indulgenze sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg è quindi la giusta occasione per cercare di capire chi fu davvero Martin Lutero e per quale via giunse prima alla …

Continua »

 

Charles-Henri Sanson, il maestro della ghigliottina

Luigi Filippo era da poco salito sul trono, quando una macabra curiosità spinse Alexandre Dumas a fare visita al boia Sanson. Sapendo quanto fosse riservato, l’aveva avvicinato col pretesto di comprare una delle sue rinomate pomate contro i reumatismi. Presto …

Continua »

“Napoleone stratega”. Una sontuosa mostra al museo dell’Armée

Risultati immagini per napoleoneLa somptueuse exposition « Napoléon stratège », présentée au musée de l’Armée en partenariat avec Le Figaro Histoire, s’interroge sur le stratège hors pair que fut l’Empereur.

di  da Le Figaro Histoire del 12/04/2018

Napoléon fut stratège jusque …

Continua »

 

Alla riscoperta (genovese) di Carlo Alberto, il “Re nuovo” che sognava una nuova Italia

Un re del Piemonte che sognava di essere Re d’Italia e non ci riuscì. Un re a cavallo di due mondi, un mondo che guardava all’ancien régime e un mondo nuovo che guardava al liberalismo.

di  dal il Giornale, ultime notizie del
Continua »