Ticker powered by SteGaSoft

-

I brigatisti di via Fani: liberi e garruli

Dei responsabili della strage di via Fani, quattordici brigatisti rossi che il 16 marzo 1978 uccisero sparando novantuno colpi (quarantacinque ...

Macerata: al corteo cantano Ma che belle son le foibe da Trieste in giù

"Ma che belle son le foibe da Trieste in giù". Inneggiano alla tragedia degli italiani esuli dell'Istria e della Dalmazia. ...

Segreti, i misteri della storia con Cesare Bocci. Da sabato 2 dicembre in prima serata

Il racconto di fatti e personaggi del passato colti nei loro aspetti meno noti e più affascinanti. È il nuovo ...

Le migrazioni inesorabili che segnarono la fine dei Neanderthal

La scomparsa dei Neanderthal potrebbe non essere dovuta a un vantaggio evolutivo degli uomini moderni legato a fattori ecologici, biologici ...

Troppi monumenti fascisti!. Prof USA sepolta di pernacchie dal web

L'articolo di Ruth Ben-Ghiat su “The New Yorker” dimostra come ormai il populismo non sia solo più appannaggio della politica, ma ...

M.G. Maglie: In USA decapitano Colombo e l'Italia sta zitta

 Se ce l'avessimo un governo in Italia degno di questo nome, un Presidente della Repubblica che è vivo e si fa ...

Cinque luoghi comuni su Grande Guerra e Regio Esercito

Ufficiali ottusi e incompetenti che mandavano inutilmente a morire i loro uomini; diserzioni di massa e fucilazioni spietate; Caporetto archetipo ...

L'Unione Europea? l'ha fatta nascere la CIA

I servizi segreti americani finanziarono in modo massiccio i leader europei. Indicazioni anche per la creazione dell'euro. I documenti scoperto ...

A Segreti due puntate su Mussolini: la storia di Claretta Petacci e dei diari

Risultati immagini per claretta petacciSabato 21 aprile 2018 due puntate intriganti su Mussolini a Segreti- i misteri della storia, condotto da Cesare Bocci su Tv2000. Nella prima si parla di Claretta Petacci; nella seconda protagonista la leggenda sui diari di Benito Mussolini.

Una

Continua »

 

Crimini rossi, addio a Montanari, padre dell’operazione verità

Otello MontanariLa morte a 92 anni di Otello Montanari. Nel 1990 con il suo Chi sa parli dette il via, inconsapevolmente, alla più vasta operazione verità sui crimini partigiani. Grazie al suo appello si squarciò il velo su una stagione della …

Continua »

“Agnelli”. Come NON si fa un documentario biografico

Pieno di mediocri bugie e di notevoli omissioni, il documentario americano dedicato a Gianni Agnelli – prodotto da HBO, regia di Nick Hooker, trasmesso da Sky, titolo “Agnelli”- andrebbe raccomandato nelle scuole di giornalismo per spiegare come non si fa …

Continua »

 

Democrazia segregazionista: così gli USA trattavano gli schiavi “emancipati”

Queste incredibili immagini rivelano la vita degli afro-americani che alla fine della guerra civile era liberi solo nominalmente. Il tredicesimo emendamento abolì la schiavitù, ma alcuni ‘proprietari’ trovarono comunque il modo per mantenere vivo lo spirito della segregazione dopo il …

Continua »

Mieli alle prese col libro “25 luglio 1943” di Emilio Gentile

Risultati immagini per badoglioSul «Corriere della Sera» del 9 aprile, Paolo Mieli preannuncia l’uscita del libro 25 luglio 1943 (Laterza, Roma-Bari 2018, pp. 288), dedicato alla caduta del regime fascista. Un crollo che per l’autore, Emilio Gentile, era dipesa dai «progetti dei militari …

Continua »

 

Tra genio e follia: la guerra non convenzionale di Orde Wingate

Il generale Orde Wingate è una delle figura più eccentriche della storia militare inglese, il che lo rende particolarmente interessante, dal momento che, in quanto ad eccentricità, i britannici non sono secondi a nessuno. Nato nel febbraio 1903, in India, …

Continua »

Il dossier di JFK che racconta le orge di Martin Luther King

Un Martin Luther King pericoloso ideologo comunista, depravato consumatore di orge sessuali e frequente visitatore di amanti, tra le quali la cantante folk Joan Baez. Questa è la figura che emerge da uno dei più recenti documenti del dossier JFK …

Continua »

 

Un generale rivela i segreti della “fabbrica dei sensitivi” sovietica

Nei centri di ricerca delle forze dell’URSS e Russia, per 15 anni, segretamente, hanno lavorato sensitivi, che hanno compiuto lavori di ricognizione durante la guerra in Cecenia e nella lotta alla criminalità. Un lavoro simile per vent’anni è stato combattuto

Continua »

Banner abbonamenti Storia in Rete

Achille diventa africano in una serie tv. E in rete scatta la protesta


E’ stato affidato all’attore britannico di origini ghanesi David Gyasi il ruolo dell’eroe greco nella nuova serie Netflix e Bbc«Troy: Fall Of A City». Molti non hanno gradito.

di Chiara Maffioletti dal Corriere della Sera del 24 dicembre 2017

Non …

Continua »

 

Medioevi immaginati e sognati. Fenomenologia de Il Trono di Spade

C’era una volta il Medioevo. Il Medioevo luccicante e colorato erede degli stilemi figurativi vittoriani e preraffaeliti, il Medioevo dei cavalieri e dalle dame da salvare, un’età da molti di noi sognata e fantasticata durante l’infanzia e che, nel corso …

Continua »

Così la riforma di Lutero fece crollare il primato culturale italiano

«Il quinto centenario della celebre affissione delle 95 tesi sulle indulgenze sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg è quindi la giusta occasione per cercare di capire chi fu davvero Martin Lutero e per quale via giunse prima alla …

Continua »

 

Charles-Henri Sanson, il maestro della ghigliottina

Luigi Filippo era da poco salito sul trono, quando una macabra curiosità spinse Alexandre Dumas a fare visita al boia Sanson. Sapendo quanto fosse riservato, l’aveva avvicinato col pretesto di comprare una delle sue rinomate pomate contro i reumatismi. Presto …

Continua »

Napoleone ladro d’arte: ecco cosa aveva rubato

Doveva essere stata una grande emozione veder tornare in Italia i convogli pieni delle opere d’arte che Napoleone si era portato in Francia. Bonaparte tra il 1796 e il 1814, durante le campagne militari francesi, aveva fatto incetta delle opere …

Continua »

 

M5S: “Giorno della memoria per vittime del Risorgimento”

Il Movimento Cinque Stelle vuole istituire il giorno della memoria per le vittime del Risorgimento. L’iniziativa, annunciata nelle scorse settimane dai grillini con una serie di mozioni presentate ai consigli regionali di Campania, Puglia, Molise, Basilicata e Abruzzo. E l’iniziativa …

Continua »