Ticker powered by SteGaSoft

-

Foibe, i vertici dello Stato disertano il giorno del ricordo

Il Quirinale snobba il giorno del ricordo per la tragedia dell'esodo e delle foibe? Per di più nell'occasione dei 70 ...

ansa - msi - ansa - destra - 19870301-MILANO-PROCESSO RAMELLI. Alcuni dei partecipanti al corteo del Fronte della Gioventu'  fanno il saluto romano al termine della manifestazione che si e' conclusa nel luogo dove Sergio Ramelli fu ucciso il 29 aprile 1975. ANSA ARCHIVIO / M 09332

Fascisti dopo Mussolini. Lo speciale di Storia in Rete

Settant'anni fa nasceva il Movimento sociale italiano. Un'esperienza durata poco meno di cinquant'anni e finita a Fiuggi nel 1995, mezzo ...

Dittature in arrivo. Ecco i cretini della post verità.

É l’anno dei cretini della post verità. Termine già certificato dal prestigiosissimo Oxford Dictionary e infatti tutti i più saccenti ...

La via USA e quella europea all'annullamento del passato

Negli Usa e in Inghilterra il politicamente corretto colpisce classici della letteratura e feste come il Columbus day perché è ...

Lupin III in carne e ossa. Albert Spaggiari fra biografie e romanzi

«Voglio una vita spericolata, / voglio una vita come quelle dei film. Voglio una vita esagerata, / voglio una vita ...

L'Unione Europea? l'ha fatta nascere la CIA

I servizi segreti americani finanziarono in modo massiccio i leader europei. Indicazioni anche per la creazione dell'euro. I documenti scoperto ...

“Fascisti dopo Mussolini”. Lo speciale di “Storia in Rete”

Pagine da speciale storia n6 - fascisti dopo mussolini

Settant’anni fa nasceva il Movimento sociale italiano. Un’esperienza durata poco meno di cinquant’anni e finita a Fiuggi nel 1995, mezzo secolo durante il quale questo partito ha attraversato la storia della Repubblica nel segno della nostalgia e alla ricerca di …

Continua »

 

La provocazione: “istituiamo la giornata delle scuse agli infoibatori”

Giornata del Ricordo 10 febbraioMa aboliamola, questa Giornata del Ricordo. Non perché i martiri delle foibe e gli esuli non meritino il nostro pensiero, ma proprio per evitare loro l’ultimo sfregio. Che senso ha una celebrazione in cui nessuna delle principali cariche …

Continua »

Amnesie selettive: “La Stampa” dimentica i direttori sotto il fascismo

Lo smemorato piemontese ha cambiato indirizzo da Collegno a Torino, via Lungaro, al civico 15. Cose che possono capitare quando si celebrano eventi storici e, stranamente, vengono dimenticati, cancellati dai ricordi e dalle citazioni, nomi e personaggi illustri che quella …

Continua »

 

Post-Verità: un problema vecchio sette secoli. Almeno

Illustration by Warwick Goble from the Complete Poetical Works of Geoffrey Chaucer, 1912. © Alamy;Se pensate che il neologismo “post-verità” descriva un nuovo fenomeno, per di più favorito da internet, ecco l’occasione per ripensarci. Un intervento della storica inglese Eleanor Parker sul mensile “History Today” ci ricorda che lo scrittore e poeta Geoffrey Chaucer

Continua »

Nel tribunale alleato la giustizia dei vincitori fu davvero giusta?

Il processo di Tokyo iniziò il 3 maggio 1946. I giudici del Tribunale internazionale provenivano da undici Paesi.

di Alessandro Gnocchi da il Giornale, ultime notizie del 19/02/2017

Gli imputati, militari e politici giapponesi, erano ventotto. Pesantissime le accuse: crimini contro la pace; crimini …

Continua »

 

Il rancio del soldato al centro della storia

Il rapporto tra cibo e soldati è sempre stato, nella storia, di fondamentale importanza. Vittorie e sconfitte, forme di propaganda e sviluppo tecnologico, persino gli ammutinamenti e le rappresaglie ruotarono spesso intorno al “rancio” – parola che, nonostante la sgradevole …

Continua »

Da Rasputin a Hollywood: così nacque il “ogni riferimento è puramente casuale”

Quasi ogni film recente finisce con una variazione di questa dichiarazione: «E’ un lavoro di finzione. Qualsiasi riferimento a fatti o persone, vive o morte, è puramente casuale». Per questo bisogna ringraziare indirettamente Grigori Rasputin, il mistico russo e consigliere …

Continua »

 

La giornalista che sapeva troppo. Riaperto il caso Kilgallen-JFK

Dorothy KilgallenDorothy Kilgallen potrebbe essere stata eliminata perché indagava sulla morte di Jfk. Ora il procuratore di Manhattan ha deciso di rivedere il fascicolo sulla sua fine

di Guido Olimpio, dal del 1 febbraio 2017

Dorothy Kilgallen era la «giornalista che …

Continua »

Banner abbonamenti Storia in Rete

Da Torino a Luxor alla ricerca di Nefertiti

C’è qualcosa oltre quel muro? La parete Nord della camera funeraria di Tutankhamon potrebbe essere vuota e nascondere l’accesso alla tomba mai trovata della bellissima Nefertiti. Per lo meno, è quello che cercheranno di scoprire, una volta per tutte, gli …

Continua »

 

I cavalieri Templari: dentro la storia, fuori dal mito

Grandi croci rosse sulla divisa, eredità sussurrate all’ombra del rogo del Gran Maestro, saperi arcani sopravvissuti attraverso la massoneria: il mito templare sembra non avere fine e alzi la mano chi non ricorda il custode del Sacro Graal del film …

Continua »

La vera storia della Notte di San Bartolomeo

“Ecco davvero un Israelita in cui non c’è falsità”: così Gesù parla di Bartolomeo (Natanaele) nel momento in cui lo incontra. Apostolo scuoiato vivo e raffigurato da Michelangelo col trofeo della sua pelle in mano, a Bartolomeo è capitata post …

Continua »

 

Caravaggio graffito: un artista di strada fa rivivere Merisi sui muri

Andrea Ravo Mattoni è un writer ma è anche un pittore e un appassionato conoscitore di Caravaggio che quest’anno ha dato via al suo personale progetto «Recupero del classicismo nel contemporaneo» che si propone di riprodurre in chiave moderna con …

Continua »

Napoleone ladro d’arte: ecco cosa aveva rubato

Doveva essere stata una grande emozione veder tornare in Italia i convogli pieni delle opere d’arte che Napoleone si era portato in Francia. Bonaparte tra il 1796 e il 1814, durante le campagne militari francesi, aveva fatto incetta delle opere …

Continua »

 

Via il busto del “massacratore”, Napoli espelle il generale Cialdini

paolo_calvi_-_ritratto_di_enrico_cialdini_-_litografia_-_1850-1860Napoli espelle Enrico Cialdini. Il consiglio comunale, come riporta il Corriere del Mezzogiorno, ha approvato all’unanimità la mozione che dispone l’immediata rimozione dal palazzo della Camera di Commercio del busto dedicato alla memoria del generale piemontese. L’iniziativa, firmata dal consigliere …

Continua »