Scomparso Jean Markale, autorevole studioso di re Artù

30 novembre

Parigi, 25 nov. – (Adnkronos) – Lo scrittore francese Jean Markale, autorevole studioso di cultura celtica e storia medievale, divulgatore dell’epopea letteraria di re Artù e dei misteri legati al Sacro Graal, è morto domenica notte nella sua casa di Auray, in Bretagna, all’età di 80 anni. Prolifico autore, con all’attivo un centinaio di pubblicazioni, tra i libri più significativi di Markale figurano «Il mistero dei druidi. Il culto della dea madre e la Vergine nera di Chartres» (Sperling e Kupfer), «Santi o eretici? L’enigma dei Catari» (Sperling e Kupfer), «Il druidismo. Religione e divinità dei Celti»(Mondadori), «Il santo Graal. Un enigma millenario» (Edizioni L’Età dell’Acquario), «Merlino»(Mondadori), «Il Graal»(Mondadori), «Lancillotto e la leggenda della tradizione arturiana» (Mondadori), «I Templari custodi di un mistero»(Sperling e Kupfer)e «I Celti» (Mondadori) Esperto di storia delle religioni e dei Templari, nonché della “storia segreta” francese, cui ha dedicato una serie di volumi, dopo due opere fondamentali sulla donna celtica e sull’epopea dei celti d’Irlanda, Markale ha intrapreso la riscrittura integrale del ciclo arturiano ne «Il mistero del Graal» in otto volumi e tradotto in 25 lingue (in italiano pubblicato dall’editore Sonzogno), completato da una «Piccola Enciclopedia del Graal». Ha scritto anche cinque volumi dedicata all’epopea dei Celti sin dalle origini. da www.adnkronos.com

Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.