1990: il ministero della difesa di Londra trema per gli UFO

6 aprile

File declassificati del governo britannico hanno rivelato che il ministero della Difesa di Londra si è trovato coinvolto in un caso di avvistamento di UFO in Scozia così eclatante da smuovere funzionari d’alto livello e perfino derogare alle procedure e alle norme stabilite per simili casi. I funzionari hanno infatti considerato questo avvistamento con un livello di allarme non consentito dal protocollo, poiché l’individuazione di UFO non è considerato una minaccia immediata per la sicurezza nazionale. La comunicazione circa l’incidente è contenuta in più di mille pagine di documentazione ufficiale, precisando centinaia di avvistamenti UFO tra il 1987 e il 1993, che è stato reso disponibile al pubblico presso il National Archives di Kew, per la prima volta il 22 marzo scorso. La maggior parte degli UFO avvistati di cui si ha notizia nei file degli archivi nazionali sono stati in ultima analisi spiegati con fenomeni di varia natura. Ma l’evento scozzese resta un mistero. Secondo il documento, il ministero della Difesa è venuto a conoscenza dell’avvistamento di un oggetto fluttuante in aria, con una forma romboidale dalle pagine del giornale “Daily Record”, dove era presentato con sei fotografie a colori. Testimoni dell’avvistamento due uomini, uno dei quali lo ha ripreso con una macchina fotografica il 4 agosto 1990.

I testimoni che l’oggetto si librò per circa 10 minuti – durante il quale aerei militari eseguivano una serie di passaggi a bassa quota – prima di spostarsi verso l’alto, e scomparire dalla vista, a grande velocità. Il documento afferma che i funzionari stabilirono dalle foto che gli aerei militari potevano essere identificati come caccia Harrier anche se, non ne risultano operativi nella zona al momento. Una minuta preparato per l’allora ministro delle Forze Armate, sir Archie Hamilton, e datata 14 settembre 1990 afferma: “Il sottosegretario di Stato alle Forze Armate potrebbe voler essere avvisato del fatto che lo “Scottish Daily Record” possa pubblicare una storia per quanto riguarda un presunto avvistamento di un UFO vicino Pitlochrie [sic – il nome corretto è Pitlochry] nei primi giorni di agosto. Queste storie non sono normalmente portate all’attenzione dei ministri e l’ufficio stampa del ministero della Difesa risponde sempre alle domande della stampa con linee guida ben chiare da molto tempo, sottolineando le nostre linee di scarso interesse nel fenomeno UFO e spiegando che, quindi non vi sono le risorse per procedere a eventuali indagini in profondità di particolari avvistamenti. Le foto mostrano una grande oggetto stazionario a mezz’aria, a forma di diamante, con accanto, sembra, un piccolo aereo. La negativi sono stati presi in esame dal personale, che ha stabilito che l’aereo è un Harrier (ed anche individuato un secondo aereo appena visibile, anche in questo caso probabilmente un Harrier), ma non hanno raggiunto alcuna conclusione in merito al grande oggetto”.
Il ministero preparò anche una strategia difensiva per i media nel caso in cui i giornalisti avessero bombardato il suo ufficio stampa con domande circa l’oggetto volante non identificato. Ai giornalisti che avessero posto domande sarebbe stato risposto che “non vi erano conclusioni definitive per quanto riguarda la grande oggetto a forma di diamante”. David Clarke, un docente universitario di giornalismo e esperto di UFO, ha dichiarato: “Questo è il più allettante di tutti i rapporti sugli UFO. Ciò dimostra che al ministero erano preoccupati per l’inferno che avrebbero dovuto affrontare di fronte alle risposte da dare ai giornalisti. Non avevano idea di cosa fosse stato e non potevano anche individuare da dove gli Harrier provenissero. Si tratta di un vero mistero che non può essere spiegato. E che al ministero hanno preso molto, molto sul serio”. Il rapporto mostra che un anno dopo che le fotografie originali sono state scattate, il ministero incaricò degli esperti di produrre schizzi dell’UFO per dare un’idea della sua scala rispetto ai caccia. Anche la realizzazione dei disegni è stata avvolta nel più stretto segreto. Un documento non datato consiglia un ” trattamento molto speciale” a causa della “sensibilità del materiale”. E anche ordina “minima manipolazione da parte del personale”. Nel 1992, emersero voci sulla stampa che gli americani stavano sviluppando un nuovo aereo spia con il nome in codice “Aurora”, e alcuni funzionari si interrogavano se il misterioso aeromobile fosse stato parte del progetto. Una nota in un documento senza data precisa: “Nonostante le smentite USA, la storia di “Aurora” continua a funzionare. I dettagli in questo articolo coincidono con alcune delle cose dette in una conferenza sugli UFO il mese scorso. Non mi sto riferendo – dunque – alle registrazioni dello “Scottish Daily” per ricordare che ci sono foto di un UFO a forma di diamante vicino Pitlochry nel 1990 – e che l’oggetto era fermo a mezz’aria”. I file mostrano che i funzionari del ministero consideravano molti degli avvistamenti segnalati durante il periodo come riferiti da testimoni credibili e genuini: personale militare, agenti di polizia ed equipaggi di volo sono tra coloro che hanno riportato attività UFO. Ma anche un uomo di Brighton che sostiene di aver avuto un incontro con gli alieni al di fuori della sua finestra nel 1992 viene descritto come “apparentemente veritiero”. Dal documento risulta inoltre che i funzionari avevano previsto di studiare sistematicamente un campione di più di 100 avvistamenti inspiegabili nella speranza che fossero in grado di fornire una spiegazione razionale a ciò che stava accadendo. Ma la Difesa in seguito fermò ogni indagine per il timore di disastro nelle pubbliche relazioni.

Gli avvistamenti di UFO registrati nei documenti recentemente divulgati dal ministero della Difesa includono:

21 febbraio 1988: L’equipaggio di un elicottero riferisce di un incontro con un oggetto molto luminoso e lampeggiante. L’UFO sembra essere di 200 o 300 metri di lunghezza, con luci rosse e bianche, e sembra manovrare per schivare l’elicottero.

5 novembre 1990: equipaggi di sei caccia Tornado della RAF scrivono su una relazione di aver avvistato un gigantesco UFO durante sorvoli della Germania nel corso di un esercitazione. I piloti scrivono che forse poteva trattarsi di un test di volo per l’allora top-secret caccia stealth dell’US Air Force. Un file osserva: “Credo che ogni ulteriore informazione possa solo aggiungere benzina sul fuoco. È evidente che l’incontro è accaduto realmente e chiaramente i piloti hanno visto ciò che ritengono (con il senno di poi) di essere un aereo stealth. Dubito molto che l’USAF o la forza aerea sovietica (se fosse stata in volo) ammettano mai nulla”.

1° maggio 1992: L’equipaggio di un aereo civile 737 della Britannia scrive in una relazione del pericoloso avvicinamento di un oggetto che viaggiava a Mach 3 vicino l’Elba, al largo della costa italiana. Una nota osserva: “L’autorità per l’aviazione civile afferma che questo può essere caratteristica di un missili radioguidato. Non hanno adottato alcun provvedimento, ma siamo pronti a contattare le autorità italiane dell’aviazione civile se il ministero riterrà davvero che l’oggetto possa essere stato un missile”.

17 giugno 1992: l’equipaggio riporta che quattro passeggeri a bordo di un volo con partenza Gatwick hanno affermato di aver visto un UFO volare alla stessa quota dell’aereo. L’equipaggio di volo non li ha visti a sua volta, ma in una relazione ministero è scritto: “Non si ritiene che i passeggeri abbiano creato a bella posta la storia per la preoccupazione che hanno mostrato, e per l’insistenza con cui hanno chiesto di comunicarci l’avvistamento prima dello sbarco”.

Nel novembre 1992 un uomo di Brighton ha detto di aver veduto un oggetto illuminato, possibilmente un’astronave aliena, volteggiare sopra la sua casa. I funzionari notano che l’uomo “sembrava abbastanza genuino” ed hanno aggiunto che “la sua preoccupazione principale sembrava essere il fatto che egli non voleva parlare troppo se l’oggetto fosse stato uno dei nostri su cui abbiamo voluto mantenere un segreto”.

23 marzo 1993: Un “oggetto brillante a forma di sigaro ” è avvistato sopra Ilford e Romford, nella zona est di Londra – ma il mistero è presto risolto. Il file dice: “I testimoni hanno riferito di un oggetto brillante a forma di sigaro, che si spostava molto lentamente e con poco o nessun suono. L’oggetto di tali avvistamenti è quasi certamente un dirigibile brillantemente illuminato. Questo aeromobile è gestito da una ditta pubblicitaria per la nuova Ford Mondeo. E’ stato confermato che questo dirigibile è stato operativo su Londra e dintorni”.

31 marzo 1993: Più di 100 persone nel West Country e Irlanda avvistano due oggetti luminosi brillanti che rilasciavo vapore spostarsi da nord a sud rapidamente e silenziosamente tutta la notte del cielo – un episodio ormai noto agli ufologi come “incidente Cosford”. I funzionari affermano che alcuni degli avvistamenti possono essere spiegati da un satellite russo Cosmos in rientro nell’atmosfera della Terra, ma questo non può spiegare del tutto gli avvistamenti. Un altro funzionario osserva: “Personalmente sono d’accordo che, mentre il rientro del satellite Cosmos 2238 possa spiegare gli avvistamenti delle ore 1:10 di quella notte, non può però spiegare gli altri avvistamenti nella notte in questione”.

Uno degli schizzi allegati ai documenti del ministero britannico della Difesa – foto da www.telegraph.co.uk

Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.