- Storia In Rete - http://www.storiainrete.com -

L’erede degli Hohenstaufen rivorrebbe indietro Castel del Monte

La principessa Yasmin Aprile von Hohenstaufen, che si proclama discendente del Sacro Romano Imperatore Federico II di Svevia, in un telegramma spedito al Comune di Andria ed alla Regione Puglia il 6 settembre scorso ha preteso la restituzione di Castel del Monte, il celeberrimo maniero federiciano dalla mistica architettura ottagonale. Nella richiesta, la nobildonna afferma che il castello è in uno stato di abbandono e di degrado e pertanto ne richiede la sua ricostruzione. La principessa annuncia che il maniero, “decaduto per l’incuria a simbolo di stupore dell’ignominia”, sarà destinato a “onfalos della sapienza, scienza, centro della pace e dialogo tra i popoli nonché polo di eccellenza ricerca energie alternative e contro il cancro”. Il sindaco di Andria  ha tuttavia puntualizzato che il Castel del Monte è proprietà dello Stato italiano, nonché patrimonio dell’UNESCO. Pertanto la richiesta giunge ai destinatari sbagliati. In merito alle accuse mosse dalla principessa circa lo stato di abbandono del castello, il sindaco ha replicato che «non è affatto vero; anzi la principessa, se proprio rivuole il castello, si prepari a ripagare lo Stato e la Sovrintendenza di tutto il denaro investito per la manutenzione del monumento che è, ribadisco, bene dell’UNESCO». Il castello fu acquistato dallo Stato italiano nel 1876 al costo di 25 mila lire d’allora dal duca Carafa di Andria.

________________________

Inserito il 15 settembre 2009