E’ stato ricordato adeguatamente il 200° di Cavour?

15 giugno

Assieme a Garibaldi è il principale autore dell’Unità d’Italia. Machiavellico, testardo, determinato, lungimirante. Seppe unire le aspirazioni all’indipendenza e alla libertà dei patrioti con le esigenze dinastiche del Piemonte sabaudo, ottenendo la miscela vincente per il Risorgimento. Ma il suo duecentesimo compleanno, a un anno dalle celebrazioni del 2011 sembra essere stata l’ennesima occasione perduta per la memoria storica dell’Italia. E in più, sono in molti a considerare il Conte non un Padre della Patria ma un nemico degli Stati pre-unitari che il Risorgimento ha spazzato via. Voi che ne pensate?

________________________

Si è ricordato adeguatamente il 200° di Cavour?

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...

________________________

VUOI SAPERNE DI PIU’? LEGGI STORIA IN RETE N° 55


Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.