Montaperti: nuova “battaglia” per il 750° anniversario

7 settembre

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)Oltre 200 figuranti in costumi d’epoca hanno rievocato in occasione del 750° anniversario, la battaglia di Montaperti che, il 4 settembre 1260, decretò la supremazia della Repubblica di Siena – ghibellina – sulla Firenze guelfa. La manifestazione si è tenuta domenica 5 settembre sugli stessi luoghi di Montaperti, nel territorio di Castelnuovo Berardenga (Siena), dove lo scontro avvenne 750 anni fa. La ricostruzione storica dell’episodio è stata preceduta dall’allestimento dell’accampamento medioevale dove hanno alloggiato i le milizie cittadine in attesa della battaglia. La messa in scena dello scontro, realizzata La manifestazione è stata promossa dal Comitato ”Passato e Presente” in collaborazione con il Comune di Castelnuovo Berardenga e l’associazione Monteaperti Mmc ed ha coinvolto circa duecento figuranti tra cavalieri, fanti e altre figure che hanno combattuto secondo le regole medievali, accompagnati dalla voce di un narratore. La mattina di domenica 5, nella sala convegni di Villa Chigi a Castelnuovo Berardenga, si è tenuto un convegno di studio. «In omaggio all’anniversario di una delle battaglie più cruente del Medioevo – spiega  Massimo Baldini, presidente del Comitato Passato e Presente – per  la prima volta viene inscenata un’ipotesi di rievocazione della battaglia».

___________________________________________________

Inserita su www.storiainrete.com il 7 settembre 2010

Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Un commento


  1. Il prossimo 3-4 settembre 2011 in località ARBIA STRADA DI CAMPOSODO, avrà luogo la seconda edizione della RIEVOCAZIONE DELLA BATTAGLIA DI MONTAPERTI, a cura dell’Associazione MONTAPERTI MMC. La riproposizione dell’epico scontro avverrà attraverso il coinvolgimento di appassionati provenienti da tutta Italia. La Battaglia di Montaperti è un atto fondativo sempre vivo nel ricordo degli italiani, grazie alla Divina Commedia, come l’interesse che ancor oggi suscita testimonia. In un momento in cui una corretta immagine della storia spesso rimane assente da molti settori della cultura, deve far riflettere la considerazione che anima persone comuni a rivivere i fatti nei contesti dove i fatti si sono svolti, come nessun altro evento potrà mai fare. info@montapertimmc.it

    Ass. Montaperti MMC

    Andrea Carlucci

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.