Archeologia: rinvenuto secondo sarcofago in piombo a Gabii

18 luglio

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)Rinvenuto a Gabii, antica città del Lazio posta tra Roma e Preneste, un secondo sarcofago in piombo di età romana. Il primo era già stato scoperto nel 2009 nell’ambito dello stesso scavo, il ‘Gabii Project’, uno studio americano in Italia coordinato dall’Università del Michigan.

La vicinanza dei due reperti archeologici risalenti al I-II secolo d.C., unita allo studio complessivo sulla città e allo scavo avviato due anni fa, farebbe ipotizzare un rituale funerario peculiare della comunità urbana di Gabii, come spiega il direttore sul campo dell’intero progetto, Anna Gallone.

Nel 2007-2008, fa sapere ancora l’archeologa, sono stati intrapresi studi di superficie sulla città, in origine rivale di Roma. Il primo sarcofago rinvenuto è temporaneamente conservato presso l’American Academy in Rome, dove il 9 luglio, alle ore 17, è stato esposto. Il ‘Gabii Project’ è uno degli scavi più importanti in Italia con oltre 90 persone, tra staff e studenti. Lo coordina Nicola Terrenato, professore di archeologia classica all’Università del Michigan. Il progetto è stato avviato in collaborazione col Kelsey Museum (dipartimento di scavi archeologici del Michigan) e va avanti da quattro anni.

____________________

Inserito su www.storiainrete.com il 18 luglio 2011

Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.