Manovra economica: si salvano solo 25 aprile, 1° maggio e 2 giugno

10 settembre

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)Sono state salvate le feste nazionali del 25 aprile, 1 maggio e 2 giugno ma non quelle dei santi patroni, né si è spesa una parola in difesa della nuova (e ormai cancellata) festa del 17 marzo o per ripristinare il 4 novembre, come pure esponenti dell’attuale maggioranza di governo avevano promesso all’inizio della legislatura. Proteste anche per l’accorpamento delle feste patronali alla più vicina domenica o festività nazionale. Le feste patronali rappresentano magna pars della cultura locale italiana e anche una risorsa economica per il turismo e gli indotti.

TU QUALE FESTA NAZIONALE PENSI POSSA RAPPRESENTARE MEGLIO LA STORIA ITALIANA?

VOTA NEL SONDAGGIO DI STORIA IN RETE – CLICCA QUI.

_______________________

Inserito su www.storiainrete.com il 10 settembre 2011

Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.