Il ministro della Cultura a Dongo «In questi luoghi la storia è viva»

25 aprile

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)Il ministro della Cultura a Dongo «In questi luoghi la storia è viva» Domenica 22 Aprile 2012 Inaugurato il lungolago dove vennero fucilati i gerarchi fascisti «Una simile opera mostra lo spirito laborioso e concreto di questa comunità». Il ministro della Cultura, Lorenzo Ornaghi, ha iniziato così, con un plauso alla tradizione operosa della gente del Lago, il discorso pronunciato all’inaugurazione del nuovo lungolago di Dongo. La cerimonia è andata in scena ieri mattina, alla presenza di moltissimi sindaci comaschi che non si sono lasciati sfuggire l’occasione di incontrare un componente del governo in carica da pochi mesi. A Dongo, tra gli altri , anche il prefetto, Michele Tortora, i consiglieri regionali in carica e il consigliere della Corte dei Conti, Giuliano Sala. Ornaghi ha parlato a lungo del progetto culturale che racchiude anche il nuovo lungolago. Fulcro di questo progetto sarà il Museo della Resistenza, edificio al quale il ministro ha riservato una parte importante del suo discorso. «Si va a studiare un segmento della storia che deve essere ancora in gran parte esplorato, e per molte cose si dovrà attendere ancora che gli animi si raffreddino. Si tratta infatti di argomenti che colpiscono, anche per la forma in cui si svolsero, sofferta e drammatica. Per questo il Museo avrà un valore non soltanto locale ma nazionale, sarà cioè il prototipo per tutte le future realizzazioni di questo tipo.

_____________________

Inserito su www.storiainrete.com il 25 aprile 2012

Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Un commento


  1. Forse in quei luoghi sarà ancora viva la storia, secondo questo ministro eletto da nessuno, peccato che in quei luoghi sia morta la coscienza di una Nazione. Ma come si fa ancora oggi, nell’anno 2013, a non capire che fu un atto di pura barbarie? Un atto dettato dall’odio e dallo spirito di vendetta e noi dovremmo ricordarlo magari con orgoglio……ma va la ministrucolo, prima di sparare stupidaggini, cerca di ragionare sulla gravità di ciò che stai per dire.

    Luigi Maria Ventola

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.