Le cortigiane del Rinascimento

15 maggio

Immagine anteprima YouTube
Tra Roma, Firenze e Venezia le antenate delle odierne “escort girl” di lusso avevano i loro quartieri, le loro case, i loro vizi, i loro hobby, i loro clienti a cinque stelle ma anche le loro chiese. Divise tra “donne di strada” e di “alto bordo” le cortigiane erano tenute sotto controllo — spesso pagavano le tasse – dalle autorità — ad esempio a Firenze e Venezia era tenuto un elenco delle professioniste — ma tollerate e ancora più spesso frequentate, le Cortigiane non hanno lasciato solo un ricordo di dissolutezza e arrivismo ma hanno lasciato le proprie tracce nelle strade (vicolo dell’Onestà a Firenze, il Ponte delle Tette a Venezia) nella storia della letteratura e in quadri famosi. Il ricordo di alcune di loro è arrivato fino a noi, anche per meriti culturali e artistici, diretti o indiretti: Veronica Franco a Venezia, la “Rossina” o la “Riccia” (amata da Machiavelli) di Firenze o la Divina Imperia a Roma.

_________________________________

The equivalent of today’s luxury “escort girls” lived between Rome, Florence and Venice. They had their own districts, their homes, their vices, their hobbies, their five star clientele but also their own churches. Divided into “ladies of the street” and “high class ladies” the courtesans –who often paid their taxes- were kept under control by the authorities. For example in Florence and Venice a list was drawn up of these professional women. They were tolerated but even more often visited upon! These courtesans not only left behind them a memory of dissolution and social climbing but also stamped their names on the streets (vicolo dell’Onestà — Honesty Close- in Florence, the Ponte delle Tette — The Bridge of Breasts- in Venice) and on the history of literature and on famous paintings. The memories of some of them have come down to us thanks to their cultural and artistic merits, be they direct or indirect: Veronica Franco in Venice the “Redhead” or the “Curly headed girl” in Florence (loved by Machiavelli) or the “Divine Empress” in Rome.

_________________________________

VUOI SAPERNE DI PIU’? C’E’ ANCHE “STORIA IN RETE” IN EDICOLA

Speciale n. 3 "Erotica - 1"

Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.