Gli islamici egiziani chiedono di demolire le piramidi

23 luglio

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)Lo sceicco sunnita e presidente del partito islamista Unità Nazionale Abd al-Latif al-Mahmoud ha esortato il presidente egiziano Mohamed Mursi a distruggere le piramidi. Secondo gli islamici “i monumenti della cultura pagana” non hanno senso di esistere sul suolo egiziano. Allo stesso tempo gli attivisti di un movimento per la protezione dei monumenti storici hanno presentato una proposta alla leadership del Paese per creare un fondo per proteggere il patrimonio culturale e storico dalle idee dei radicali islamici.

da logodel 23 luglio 2012

__________________________

Inserito su www.storiainrete.com il 23 luglio 2012

Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.