Gazzetta dello Sport: onorare vittime Foibe è “vergognoso”

8 aprile

foibe roseaLeggete bene la didascalia: “I vergognosi striscioni degli ultrà della Lazio contro il Borussia M.”. Poi guardate la foto: “Nel ricordo non li hanno uccisi. Onore ai martiri delle Foibe”. Allora verrebbe da immaginare di avere tra le mani un foglio della sinistra ottusa, una rivistina della Bal, le brigate antifasciste livornesi che hanno spesso offeso la memoria degli esuli istriano dalmati. Invece la scivolata nel cattivo gusto e’ pubblicata sulla Gazzetta dello Sport, il più seguito quotidiano degli appassionati di calcio.

di Michele Barcaiuolo da il Barbadillo del 4 aprile 2013

Ci sono voluti sessant’anni per far apparire seppur ancora in modo sbiadito la tragedia delle foibe sui libri di testo; ci sono voluti sessant’anni affinché la Repubblica italiana desse un tardivo riconoscimento alle migliaia e migliaia di italiani trucidati nelle foibe dai partigiani comunisti titini per la sola colpa di essere italiani.Ci sono voluti sessant’anni per far sentire a casa loro oltre 300.000 esuli istriani, giuliani e dalmati che hanno dovuto abbandonare le loro case, i loro averi, le loro radici nella terra natale con la certezza di non farvi più ritorno per continuare ad essere italiani. foibe rosea

Il testo dello striscione richiama un verso di una canzone cult dei 270 bis: “nel ricordo non li hanno uccisi”. Non c’è nulla di cui vergognarsi in questo striscione degli ultras della Lazio. Dove sarebbe la vergogna?

Che si tratti di colpevole distrazione o di ignoranza della storia patria poco importa. Ci auguriamo che domani la Gazzetta porga le scuse a quelle migliaia di italiani per cui l’unica vergogna restano i rastrellamenti titini , le violenze subite e l’assordante silenzio che per sessant’anni ha avvolto tutta la vicenda del confine orientale.

Perché la Gazzetta, che leggiamo da sempre, è seguita da tanti ragazzi che forse nei libri di storia troveranno poco o niente sulla tragedia delle foibe. E non è affatto il caso di intossicarli con altre “omissioni”.

__________________________________

Inserito su www.storiainrete.com l’8 aprile 2013

VUOI SAPERNE DI PIU’ SUL NEGAZIONISMO E SUL GIUSTIFICAZIONISMO DELLE FOIBE?

LEGGI STORIA IN RETE!!

Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Un commento


  1. Dopo questa bruttissima pagina di inciviltà giornalistica la Gazzetta dello Sport si è scusata con i lettori. Le scuse sono state pubblicate anche esse da Barbadillo
    http://www.barbadillo.it/il-caso-la-gazzetta-dello-sport-si-scusa-con-i-lettori-dopo-la-caduta-di-stile-sulle-foibe/ .

    giovanni fonghini

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.