Mutilata al Verano di Roma la statua dell’Angelo di Giulio Monteverde

26 luglio

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)E’ stata sfregiata da ignoti vandali la statua dell’Angelo della Resurrezione dello scultore Giulio Monteverde (1837-1917). La statua decora la tomba di famiglia dell’artista al cimitero monumentale di Roma, il Verano, realizzata nel 1885 ed è considerata uno dei capolavori della scultura ottocentesca. Monteverde aveva realizzato una statua identica per una sepoltura al cimitero di Staglieno, a Genova. I balordi hanno spezzato le dita e l’ancia della tromba tenuta dall’angelo.

Nessuna notizia è stata data dell’atto di vandalismo, di cui non è possibile risalire alla data né agli autori, né sembra che siano stati presi provvedimenti finora per restaurare o difendere il monumento da nuovi attacchi.

 

IMG_1028 

La statua in una foto del 2007 e in una più recente. Si nota la mutilazione delle dita. (Red. SiR)

Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Un commento


  1. mi sembra già abbastanza offensiva questa immagine, e l’insulto osceno che il gesto e la diffusione e la definizione stessa di “mutilazione” rivelano…magari saranno state persone ineccepibli, “perbene”, insospettabili

    paciocconi e bonari
    NON SARANNO RESI PUBBLICI E NON PAGHERANNO MAI

    Giancarlo Chiara Rossi Croce

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.