Quattro Giornate di Napoli. I liceali: «non so niente proprio!»

26 settembre

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)«Sai cosa sono le Quattro giornate di Napoli?». Panico, imbarazzo e risate nervose. Interrogati per strada da un giornalista del «Corriere del Mezzogiorno», i liceali napoletani tentennano, fanno scena muta, ridacchiano o addirittura reagiscono infastiditi alla domanda, quasi che essere messi di fronte all’ignoranza della propria storia sia un atto di maleducazione: «o’ vero fa? Mi stai prendendo in giro?» ribattono all’intervistatore. Altri si aggrappano a Masaniello e persino ad Anna Magnani. «So solo che è una stazione della metropolitana» risponde un giovane esibendo un taglio di capelli emo. In un panorama di desolante analfabetismo storico, la normalità è rappresentata da una certa strafottenza sul passato. E fra tutte le risposte spicca per (involontaria?) intelligenza e ironia quella alla domanda «da chi fu liberata Napoli?». «Logicamente dall’invasore!».

 

GUARDA IL VIDEO DELLE INTERVISTE DEL CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.