Lucca: ecco la “cravate” dimenticata da Napoleone

3 marzo

Nella sua fuga dall’Elba 200 anni fa Napoleone Bonaparte dimenticò la sua “cravate” sull’isola e oggi quell’elegante accessorio imperiale è stato presentato a Lucca dall’associazione “Napoleone ed Elisa: da Parigi alla Toscana”.
La cravate è un taglio di tessuto di grandi dimensioni, generalmente quadrato e che si annodava al collo in modi diversi. L’accessorio napoleonico, di finissima batista bianca, è di circa 70×70 cm, con agli angoli la “N” sormontata dalla corona imperiale e un decoro.

da ANSA Toscana del 1 marzo 2015

Invia ad un amico Invia ad un amico     Stampa questo post Stampa questo post

Un commento


  1. Fuga dall’Elba?

    Angelo

Lascia un commento

*

* Attenzione: i commenti sono moderati. Storia In Rete si riserva la possibilità di non pubblicare commenti offensivi, lesivi dell'altrui reputazione, o comunque contro le leggi in vigore. In ogni caso, i commenti pubblicato non riflettono necessariamente la linea editoriale di Storia In Rete, che si impegna a stimolare e diffondere un dialogo il più possibile rispettoso di tutte le posizioni.