Home Ultime notizie Archeologia: soldato riaffiora dal campo di battaglia di Waterloo

Archeologia: soldato riaffiora dal campo di battaglia di Waterloo

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)Una moneta da mezzo franco coniata nel 1811, un pezzo di legno con incise le lettere C.B., una palla di moschetto rimasta tra le costole e uno scheletro, sono questi i rari ritrovamenti fatti dall’archeologo belga Dominique Bosquet a Waterloo. Lo schelettro apparterrebbe a un soldato inglese, ucciso durante la battaglia del 1815 con un colpo nel petto come testimonia la palla ritrovata tra le costole, e sarebbe uno dei più straordinari ritrovamenti legati all’ultima battaglia di Napoleone Bonaparte.

Guarda la galleria fotografica di Repubblica 

________________

Inserisci su www.storiainrete.com il 17 giugno 2012

- Advertisment -

Articoli popolari

Irlanda senza pace: ora Londra sfrutta Heaney per celebrare l’occupazione dell’Ulster

Ironia della sorte, dopo esattamente un secolo dalla nascita della Repubblica d’Irlanda, istituita il 6 dicembre 1921 con la firma apposta...

Apologie. Omaggio a Rosa Luxemburg, “Rosa della Libertà”

Chi mi conosce sa che da moltissimi anni non ho più manifestato posizioni di simpatia o di comprensione nei confronti della...

1947: il PCI voleva che l’Italia si tenesse le sue colonie

di Pierluigi Romeo di Colloredo-Mels - da Storia In Rete n. 178 - gennaio-febbraio 2021 Mentre sull’onda dei vandalismi...

PCI 1921-’21. Perché non abbiamo bisogno di una Norimberga per il Comunismo

Cento anni fa nasceva il Partito Comunista Italiano. Lo ricordano non tantissimi, e fra questi soprattutto i nostalgici (pochi) e gli...