Home XX secolo Beatles, Michael Jackson e Sinatra spiati dall'FBI

Beatles, Michael Jackson e Sinatra spiati dall’FBI

The Beatles e Michael Jackson furono spiati dell’Fbi, nel caso potessero rappresentare una minaccia alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti: è quanto riporta il tabloid britannico The Sun.

.

da TMNews del 16 aprile 2011
.
Il Bureau, come dimostrano i dossier recentemente declassificati, era preoccupato non tanto dalla musica, quanto dai musicisti e su questo punto i federali si sono rivelati di gusti eclettici: dai Kiss (violenze nei concerti), a Frank Sinatra (presunti legami con la mafia e tendenze comuniste), passando per Jimi Hendrix e Grateful Dead (per possibile spaccio di droga); come vittima di un tentativo di estorsione compare invece Elvis, che con l’Fbi era piuttosto incline a collaborare.

In particolare, ci sono 200 pagine su John Lennon (considerato un pericoloso radicale oltretutto drogato) e Yoko Ono, colpevoli di aver posato nudi per la copertina di un album; quanto a “Jacko”, l’interesse nei suoi confronti del Bureau era giustificato dalle accuse di pedofilia.

____________________

Inserito su www.storiainrete.com il 16 aprile 2011

- Advertisment -

Articoli popolari

Ufo, la Cia svela migliaia di dossier governativi

di Roberto Vivaldelli - da Il Giornale del 15/01/2021 Migliaia di documenti declassificati della Cia sui cosiddetti Ufo - oggetti...

Fake news prima dell’era social: la stampa e la Guerra del Golfo del ’91

Il 17 gennaio 1991 scattava l'operazione militare "Tempesta nel Deserto" la più grande operazione militare Usa dalla Seconda guerra mondiale. Proprio il 17 gennaio...

Ecco l”ultimo “crimine” del generale Patton

da Barbadillo.it - del 18 marzo 2015 Vorrei denunciare un recente crimine di guerra, ancora una volta a...

Mosca: chiuso il ristorante-kebab dedicato a Stalin

Giuseppe D'Amato per "Il Messaggero" del 14 gennaio 2021 Hanno chiuso il fast food Stal'in, i nostalgici del vecchio regime...