Home In libreria Berlinguer e il Diavolo: gli inconfessabili legami tra PCI e Urss

Berlinguer e il Diavolo: gli inconfessabili legami tra PCI e Urss

Due storici e giornalisti di lungo corso, Franco Bigazzi e Dario Fertilio, hanno scritto un libro davvero ricco di notizie. Di quel genere di notizie che mass media e storiografia tendono a nascondere e trascurare perché imbarazzanti e in grado di mettere in discussione la visione oleografica del Particto comunista italiano e del suo leader più famoso ancora oggi: Enrico Berlinguer. Berlinguer e il Diavolo (Paesi edizioni, p. 144, € 14,00) è un saggio storico affronta il legame politico-economico che univa l’Unione Sovietica al Partito Comunista, fin dai tempi di Stalin e poi in seguito, attraverso un viaggio che culmina nella segreteria di Berlinguer, e anche successivamente. Contiene rivelazioni importanti sui finanziamenti illeciti, le armi, il sistema di spionaggio. E una rivelazione finale che coinvolge anche la classe politica russa succeduta alla caduta del regime: i dossier più imbarazzanti per i comunisti europei messi in sordina (ma non distrutti) per tenere sotto scacco i nuovi partiti progressisti nati in fretta e furia sulle cenerei dei vari partiti comunisti (in Italia i Ds, poi Pds e infine PD) per cercare di rendere meno evidenti i legami che duravano fin dall’indomani della Rivoluzione Russa. In questo contesto l’icona di Enrico Berlinguer viene messa a nudo, pur riconoscendo al personaggio una sua grande valenza e dignità storica. Sette capitoli da leggere tutti d’un fiato per avere una visione originale e spesso taciuta del modus operandi di Botteghe Oscure.

Puoi acquistare “Berlinguer e il Diavolo” su LIBRERIA DI STORIA – clicca qui

- Advertisment -

Articoli popolari

Tutto esaurito per la riapertura del Mausoleo di Augusto a Roma

Laura Larcan per “Il Messaggero” del 1° marzo 2021 Il countdown è agli sgoccioli. Oggi apre le porte...

Mosca: la Lubjanka cambia. Ma come? Puntando sul boia della Nkvd o sul passato degli zar?

Paolo Valentino per il “Corriere della Sera” del 26 febbraio 2021 Il 23 agosto 1991, sulla Piazza della Lubjanka...

Goli Otok, il lager di Tito che dovrebbe imbarazzare gli eredi del PCI

Come ormai tutti sappiamo quest'anno ricorre il centenario della nascita del Partito Comunista d'Italia. I comunisti in generale, quelli italiani in...

Le lettere del padre: una finestra sul giovane Hitler

di Dario Ronzoni per "www.linkiesta.it" Non era un padre amorevole. Come marito era pessimo. La maggior parte del tempo...