Home Ultime notizie Carte rivelano: la Norvegia collaborazionista voleva colonie in URSS

Carte rivelano: la Norvegia collaborazionista voleva colonie in URSS

Documenti declassificati dagli Archivi di Stato norvegesi hanno svelato che il governo collaborazionista di Oslo di Vidkun Quisling intendeva chiedere ad Adolf Hitler la possibilità di costituire colonie di norvegesi in territorio russo e ucraino. La proposta emerge dal carteggio fra i collaboratori e consiglieri di Quisling. In una di queste lettere – datata 24 giugno 1941 – quattro giorni dopo l’invasione nazista dell’URSS – si suggerisce di consentire la colonizzazione ai popoli germanici della Russia settentrionale “perchè gli slavi non sanno far uso delle terre”. Le lettere sono state rivelate il 9 aprile scorso, 70° anniversario dell’occupazione tedesca della Norvegia.

________________________

Inserito su www.storiainrete.com il 19 aprile 2010

- Advertisment -

Articoli popolari

Apologie. Omaggio a Rosa Luxenburg, “Rosa della Libertà”

Chi mi conosce sa che da moltissimi anni non ho più manifestato posizioni di simpatia o di comprensione nei confronti della...

1947: il PCI voleva che l’Italia si tenesse le sue colonie

di Pierluigi Romeo di Colloredo-Mels - da Storia In Rete n. 178 - gennaio-febbraio 2021 Mentre sull’onda dei vandalismi...

PCI 1921-’21. Perché non abbiamo bisogno di una Norimberga per il Comunismo

Cento anni fa nasceva il Partito Comunista Italiano. Lo ricordano non tantissimi, e fra questi soprattutto i nostalgici (pochi) e gli...

Ufo, la Cia svela migliaia di dossier governativi

di Roberto Vivaldelli - da Il Giornale del 15/01/2021 Migliaia di documenti declassificati della Cia sui cosiddetti Ufo - oggetti...