Home '600 e '700 Cartesio, l' ultima disputa è sul suo cranio

Cartesio, l’ ultima disputa è sul suo cranio

Non c’ è pace per le spoglie di Cartesio: a più di 350 anni dalla morte del filosofo francese è scoppiata una disputa per il possesso del suo teschio. Nel senso che la scuola militare Prytanée, vicino alla città di La Flèche, nel nord-ovest della Francia, reclama il cranio del suo allievo più prestigioso che si trova oggi al Museo dell’ Uomo, a Parigi. Perché toglierlo da là, a parte le comprensibili ambizioni dell’ istituto frequentato da Cartesio quando era adolescente? Il fatto è – secondo i proponenti – che la collocazione attuale è troppo «modesta»: nel museo oggi il teschio è collocato fra il busto di un uomo preistorico e quello che rappresenta l’ ex calciatore Lilian Thuram. D’ altra parte, sostengono i contrari, prima di prendere decisioni bisognerebbe controllare meglio: non è affatto certo che il cranio sia autentico. E ci sarebbe un’ altra soluzione, avanzata da altri studiosi: riunirlo al resto del corpo, ospitato dal 1819 nella chiesa parigina di Saint-Germain-des-Prés.

.

dal  del 2 gennaio 2009

- Advertisment -

Articoli popolari

Fake news prima dell’era social: la stampa e la Guerra del Golfo del ’91

Il 17 gennaio 1991 scattava l'operazione militare "Tempesta nel Deserto" la più grande operazione militare Usa dalla Seconda guerra mondiale. Proprio il 17 gennaio...

Ecco l”ultimo “crimine” del generale Patton

da Barbadillo.it - del 18 marzo 2015 Vorrei denunciare un recente crimine di guerra, ancora una volta a...

Mosca: chiuso il ristorante-kebab dedicato a Stalin

Giuseppe D'Amato per "Il Messaggero" del 14 gennaio 2021 Hanno chiuso il fast food Stal'in, i nostalgici del vecchio regime...

Dalle Foibe all’Esodo. Il nuovo speciale di Storia in Rete in edicola e pdf

In edicola e in PDF è disponibile il nuovo speciale monografico di "Storia in Rete", dedicato alle questioni della frontiera orientale...