Home XX secolo Gagarin: 55 anni fa iniziava l'era del volo umano nello spazio

Gagarin: 55 anni fa iniziava l'era del volo umano nello spazio

Il 12 Aprile 1961 l’Unione Sovietica invia in orbita il primo astronauta della storia, Yuri Gagarin.
La Vostock 1, la prima navicella a trasportare un uomo nello spazio, decollò da Baikonur, nel Kazakistan. Yuri Gagarin, al suo interno, riuscì a percorrere l’orbita del pianeta in ottantanove minuti, raggiungendo un’altitudine massima di 301 chilometri. La Vostock 1 non aveva un sistema di atterraggio e Gagarin si paracadutò una volta rientrato nell’atmosfera, dimostrando che l’uomo poteva sopravvivere ad un volo spaziale. L’astronauta divenne immediatamente una star nazionale e internazionale.
Il successo di Gagarin fu un motivo di grave imbarazzo per il Presidente Kennedy. Gli Stati Uniti sembravano arrancare pericolosamente nella sfida con l’Unione Sovietica per la conquista dello spazio. Alcuni opinionisti arrivarono ad affermare che una supremazia in quel campo avrebbe significato il dominio dell’intero pianeta. Kennedy reagì annunciando il lancio di un programma statunitense per inviare l’uomo sulla Luna entro il 1970.
da Radio 1 Accadde domani dell’11 aprile 2016 

- Advertisment -

Articoli popolari

Apologie. Omaggio a Rosa Luxemburg, “Rosa della Libertà”

Chi mi conosce sa che da moltissimi anni non ho più manifestato posizioni di simpatia o di comprensione nei confronti della...

1947: il PCI voleva che l’Italia si tenesse le sue colonie

di Pierluigi Romeo di Colloredo-Mels - da Storia In Rete n. 178 - gennaio-febbraio 2021 Mentre sull’onda dei vandalismi...

PCI 1921-’21. Perché non abbiamo bisogno di una Norimberga per il Comunismo

Cento anni fa nasceva il Partito Comunista Italiano. Lo ricordano non tantissimi, e fra questi soprattutto i nostalgici (pochi) e gli...

Ufo, la Cia svela migliaia di dossier governativi

di Roberto Vivaldelli - da Il Giornale del 15/01/2021 Migliaia di documenti declassificati della Cia sui cosiddetti Ufo - oggetti...