Home Ultime notizie "Giolitti" di Aldo A. Mola nei Classici della Storia della Mondadori

“Giolitti” di Aldo A. Mola nei Classici della Storia della Mondadori

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)Dal 16 marzo  “Giolitti. Lo Statista della Nuova Italia” del cuneese Aldo A. Mola è in edicola nella collana “I Classici della Storia” (Mondadori). Pubblicata nel 2003 e più volte aggiornata, l’opera documenta la continuità della dirigenza liberale nel secolo dal Risorgimento all’ascesa dei totalitarismi. Cresciuto alla scuola di Quintino Sella e Agostino Depretis, deputato dal 1882 alla morte, cinque volte presidente del Consiglio Giolitti riprese l’opera di Camillo Cavour portando l’Italia a una lunga stagione di fioritura civile, benessere economico, prestigio internazionale. Per la realizzazione dell’opera Mola si è valso di copiosi inediti tratti dall’Archivio Centrale dello Stato, dal Centro “Giolitti” di Dronero e da Fondi privati in corso di ordinamento.
La collana comprende opere di Rosario Romeo, Fernand Braudel, e, dopo il Giolitti di Mola ( dal 1980 Medaglia d’Oro per la Cultura), Franco Venturi, Winston Churchill e Ferdinand Gregorovius.

da http://web.me.com/devisar/giolitti

________________________

Inserito su www.storiainrete.com il 31 marzo 2012

- Advertisment -

Articoli popolari

Dittatura digitale: ecco come ci stiamo consegnando al mondo delle macchine (e a chi le controlla)

“I mass media soffocano la diversità. Tutto viene a scarseggiare, tranne i dieci libri, i dieci dischi più venduti, i film...

Chiese distrutte tra Francia, Belgio, Inghilterra e Cile

Nel giugno 2020 i lavori di riqualificazione di un collegio universitario a Lille, Alta Francia, raggiungevano oltralpe rilevanza nazionale: oggetto del...

Genocidio armeno: forum a cura di “Arsenale delle idee”, in diretta FB, lunedì 12 ore 19

Lunedì 12 aprile 2021, alle ore 19.00 sulla pagina Fb dell’ Arsenale delle idee il forum: “Armeni: il genocidio negato” a partire dal...

Armeni, il genocidio negato, su Storia in Rete n. 180, aprile 2021

Centinaia di migliaia di morti, forse quasi un milione e mezzo. Un'intera civiltà cancellata dalle terre dove viveva da tremila anni....