Home Risorgimento Ha un nome la "piccola vedetta lombarda" di De Amicis

Ha un nome la “piccola vedetta lombarda” di De Amicis

Ha un nome, Giovanni Minoli, la celebre “piccola vedetta lombarda” immortalata da Edmondo De Amicis nel suo Cuore. Quando, il 20 maggio del 1859, si arrampicò su un pioppo bianco, che ancora si erge nelle campagne della frazione Campoferro, aveva 12 anni, era già orfano e lavorava, come contadino, per conto di una famiglia che abitava a poche diecine di metri da quell’albero. A rivelare l’identità sono Fabrizio Bernini e Daniele Salerno, autori del libro Io sono la Piccola Vedetta Lombarda che sarà presentato sabato al Circolo Il Ritrovo, a Voghera.

Secondo la ricostruzione dei due autori, Giovanni Minoli venne solo ferito nella battaglia risorgimentale tra francesi, italiani e austriaci. Il ragazzino ferito venne ricoverato in ospedale a Voghera, dove si spense qualche mese dopo il ricovero, circondato da soldati francesi e italiani.

La piccola vedetta lombarda è stata identificata, a 150 anni esatti dall’episodio narrato da De Amicis, grazie a un attento lavoro di ricerca, che ha portato i due autori a esaminare anche i registri e la documentazione dell’ospedale. 

da www.ansa.it – inserito su www.storiainrete.com il 12 maggio 2009

- Advertisment -

Articoli popolari

Fake news prima dell’era social: la stampa e la Guerra del Golfo del ’91

Il 17 gennaio 1991 scattava l'operazione militare "Tempesta nel Deserto" la più grande operazione militare Usa dalla Seconda guerra mondiale. Proprio il 17 gennaio...

Ecco l”ultimo “crimine” del generale Patton

da Barbadillo.it - del 18 marzo 2015 Vorrei denunciare un recente crimine di guerra, ancora una volta a...

Mosca: chiuso il ristorante-kebab dedicato a Stalin

Giuseppe D'Amato per "Il Messaggero" del 14 gennaio 2021 Hanno chiuso il fast food Stal'in, i nostalgici del vecchio regime...

Dalle Foibe all’Esodo. Il nuovo speciale di Storia in Rete in edicola e pdf

In edicola e in PDF è disponibile il nuovo speciale monografico di "Storia in Rete", dedicato alle questioni della frontiera orientale...