Home Ultime notizie Il nipote di Stalin denuncia la "Novaya Gazeta" per diffamazione del nonno

Il nipote di Stalin denuncia la “Novaya Gazeta” per diffamazione del nonno

Yevgeny Dzhugashvili, nipote di Josif Stalin, ha fatto causa a un giornale dell’opposizione russa, accusato di aver diffamato il dittatore sovietico in un articolo in cui ha sostenuto che fu lui a ordinare personalmente l’uccisione di centinaia di cittadini e prigionieri di guerra. Un tribunale di Mosca ha accolto la querela presentata da Dzhugashvili contro “Novaya Gazeta”, il giornale – fra l’altro – sul quale scriveva Anna Politkovskaya, la giornalista uccisa il 7 ottobre di tre anni fa. Secondo il nipote di Stalin, che non si è presentato in aula, sua nonno non ordinò mai la morte di nessuno, come si evincerebbe invece da alcuni documenti pubblicati dal giornale e che mostrano la firma del dittatore sotto ordini di esecuzione che sono stati declassificati. Fra questi anche i documenti pubblicati poi da “Storia in Rete” sul numero 41, in cui si ordinava la liquidazione a Katyn di migliaia di ufficiali polacchi fatti prigionieri nel settembre 1939.

- Advertisment -

Articoli popolari

Apologie. Omaggio a Rosa Luxemburg, “Rosa della Libertà”

Chi mi conosce sa che da moltissimi anni non ho più manifestato posizioni di simpatia o di comprensione nei confronti della...

1947: il PCI voleva che l’Italia si tenesse le sue colonie

di Pierluigi Romeo di Colloredo-Mels - da Storia In Rete n. 178 - gennaio-febbraio 2021 Mentre sull’onda dei vandalismi...

PCI 1921-’21. Perché non abbiamo bisogno di una Norimberga per il Comunismo

Cento anni fa nasceva il Partito Comunista Italiano. Lo ricordano non tantissimi, e fra questi soprattutto i nostalgici (pochi) e gli...

Ufo, la Cia svela migliaia di dossier governativi

di Roberto Vivaldelli - da Il Giornale del 15/01/2021 Migliaia di documenti declassificati della Cia sui cosiddetti Ufo - oggetti...