Home Ultime notizie La Polinesia chiede i danni a Parigi per i test atomici

La Polinesia chiede i danni a Parigi per i test atomici

Nel territorio oltremare della Polinesia francese, nel Pacifico, il parlamento locale si prepara a chiedere a Parigi rimborsi per 800 milioni di euro per i danni causati dai controversi test di armi nucleari condotti dalla Francia in atolli dell’arcipelago fra il 1966 e il 1996. Lo riferisce Radio New Zealand, secondo cui l’Assemblea legislativa, di base a Papeete, ha preparato una domanda di risarcimento di 745 milioni di euro per i 193 test condotti negli atolli di Mururoa a Fangataufa. Inoltre i deputati del partito di maggioranza, Tahieraa Huiraatira, che si oppone all’indipendenza dalla Francia, domandano altri 100 milioni di euro per la continua occupazione dei due atolli usati per i test e non ancora decontaminati e restituiti. La Polinesia francese è un territorio di oltre 100 isole e atolli, con un proprio governo, ma fa sempre parte della repubblica francese.

da ANSA del 25 novembre 2014 

VUOI SAPERNE DI PIU’ SUGLI ESPERIMENTI NUCLEARI? LEGGI STORIA IN RETE!

Storia in Rete n. 53 Storia in Rete n. 69-70

- Advertisment -

Articoli popolari

Ecco l”ultimo “crimine” del generale Patton

da Barbadillo.it - del 18 marzo 2015 Vorrei denunciare un recente crimine di guerra, ancora una volta a...

Mosca: chiuso il ristorante-kebab dedicato a Stalin

Giuseppe D'Amato per "Il Messaggero" del 14 gennaio 2021 Hanno chiuso il fast food Stal'in, i nostalgici del vecchio regime...

A proposito di Ezra Pound e della sua prigionia (che non fu a Coltano)

Ciclicamente, col passare delle stagioni e con la scomparsa dei sedicenti testimoni oculari, riaffiora, su carta stampata o sul web, la...

E’ sempre stato il Partito socialista il grande problema del PCI

Ho una grande stima di Luciano Canfora come studioso di filologia classica e di storia antica, ma molte volte il Nostro...