Home Ultime notizie La Polinesia chiede i danni a Parigi per i test atomici

La Polinesia chiede i danni a Parigi per i test atomici

Nel territorio oltremare della Polinesia francese, nel Pacifico, il parlamento locale si prepara a chiedere a Parigi rimborsi per 800 milioni di euro per i danni causati dai controversi test di armi nucleari condotti dalla Francia in atolli dell’arcipelago fra il 1966 e il 1996. Lo riferisce Radio New Zealand, secondo cui l’Assemblea legislativa, di base a Papeete, ha preparato una domanda di risarcimento di 745 milioni di euro per i 193 test condotti negli atolli di Mururoa a Fangataufa. Inoltre i deputati del partito di maggioranza, Tahieraa Huiraatira, che si oppone all’indipendenza dalla Francia, domandano altri 100 milioni di euro per la continua occupazione dei due atolli usati per i test e non ancora decontaminati e restituiti. La Polinesia francese è un territorio di oltre 100 isole e atolli, con un proprio governo, ma fa sempre parte della repubblica francese.

da ANSA del 25 novembre 2014 

VUOI SAPERNE DI PIU’ SUGLI ESPERIMENTI NUCLEARI? LEGGI STORIA IN RETE!

Storia in Rete n. 53 Storia in Rete n. 69-70

- Advertisment -

Articoli popolari

Dittatura digitale: ecco come ci stiamo consegnando al mondo delle macchine (e a chi le controlla)

“I mass media soffocano la diversità. Tutto viene a scarseggiare, tranne i dieci libri, i dieci dischi più venduti, i film...

Chiese distrutte tra Francia, Belgio, Inghilterra e Cile

Nel giugno 2020 i lavori di riqualificazione di un collegio universitario a Lille, Alta Francia, raggiungevano oltralpe rilevanza nazionale: oggetto del...

Genocidio armeno: forum a cura di “Arsenale delle idee”, in diretta FB, lunedì 12 ore 19

Lunedì 12 aprile 2021, alle ore 19.00 sulla pagina Fb dell’ Arsenale delle idee il forum: “Armeni: il genocidio negato” a partire dal...

Armeni, il genocidio negato, su Storia in Rete n. 180, aprile 2021

Centinaia di migliaia di morti, forse quasi un milione e mezzo. Un'intera civiltà cancellata dalle terre dove viveva da tremila anni....