Home Napoleone & C. La rievocazione storica fa rivivere la battaglia di Austerlitz

La rievocazione storica fa rivivere la battaglia di Austerlitz

Oggi vicino a Brno, nella Repubblica Ceca, circa 900 figuranti hanno partecipato a una ricostruzione della battaglia di Austerlitz, una delle più famose vittorie di Napoleone Bonaparte, combattuta il 2 dicembre 1805 contro gli eserciti austriaco e russo. La battaglia è anche chiamata dei Tre Imperatori, perché vi presero parte Napoleone, imperatore dei Francesi, Francesco II, che aveva il titolo di imperatore del Sacro Romano Impero, e lo zar Alessandro I.

da Il Post del 1 dicembre 2012 Il Post

La battaglia di Austerlitz è una delle più famose delle moltissime combattute da Napoleone. Fu combattuta il primo anniversario della sua incoronazione a imperatore dei francesi, avvenuta l’anno prima, il 2 dicembre 1804. Anche solo spingere i suoi nemici ad accettare battaglia fu un grande successo per Napoleone: la stagione era ormai molto avanzata e l’esercito alleato avrebbe facilmente potuto ritirarsi ulteriormente, evitando lo scontro e raggiungendo gli ulteriori rinforzi che stavano arrivando dalla Russia.
Napoleone non avrebbe potuto inseguirli, visto che le sue linee di comunicazione preparate frettolosamente erano troppo estese. Mascherando la reale forza del suo esercito e fingendo di voler trattare un armistizio, Napoleone riuscì a convincere lo zar della sua debolezza e lo spinse ad accettare battaglia. Lo scontro fu una netta vittoria dei francesi e portò alla quasi completa distruzione degli eserciti russo e austriaco.

La galleria fotografica da IL POST

La battaglia di Austerlitz La battaglia di Austerlitz La battaglia di Austerlitz La battaglia di Austerlitz La battaglia di Austerlitz

 

La battaglia di Austerlitz La battaglia di Austerlitz La battaglia di Austerlitz La battaglia di Austerlitz La battaglia di Austerlitz
____________________________
Vuoi saperne di più? LEGGI STORIA IN RETE
Speciale n. 2 "Napoleone. Battaglie, uomini e amori di una vita straordinaria"
- Advertisment -

Articoli popolari

Dittatura digitale: ecco come ci stiamo consegnando al mondo delle macchine (e a chi le controlla)

“I mass media soffocano la diversità. Tutto viene a scarseggiare, tranne i dieci libri, i dieci dischi più venduti, i film...

Chiese distrutte tra Francia, Belgio, Inghilterra e Cile

Nel giugno 2020 i lavori di riqualificazione di un collegio universitario a Lille, Alta Francia, raggiungevano oltralpe rilevanza nazionale: oggetto del...

Genocidio armeno: forum a cura di “Arsenale delle idee”, in diretta FB, lunedì 12 ore 19

Lunedì 12 aprile 2021, alle ore 19.00 sulla pagina Fb dell’ Arsenale delle idee il forum: “Armeni: il genocidio negato” a partire dal...

Armeni, il genocidio negato, su Storia in Rete n. 180, aprile 2021

Centinaia di migliaia di morti, forse quasi un milione e mezzo. Un'intera civiltà cancellata dalle terre dove viveva da tremila anni....