Home Ultime notizie Londra: no bandiere europee a cerimonie Grande Guerra

Londra: no bandiere europee a cerimonie Grande Guerra

Il premier britannico David Cameron ha chiesto informalmente al presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy di eliminare la bandiera blu dell’Unione Europea da tutti i luoghi dove si svolgeranno commemorazioni ufficiali della Grande Guerra. Secondo la stampa britannica, una simile richiesta era stata già rivolta alla Francia dopo la «delusione» e il «disagio» di Londra suscitati dall’abbondanza di bandiere azzurre con le stelle d’oro dispiegate in Normandia durante le recenti celebrazioni per l’anniversario del D-Day. Formalmente la nuova richiesta si basa sul fatto che ovviamente l’Unione Europea non era ancora nata nel 1914-18. La posizione dei britannici non è invece condivisa da molti politici europei che considerano la UE parte integrante della storia del continente, compresi i due conflitti mondiali. Alla prima occasione ufficiale, il Consiglio europeo del 26 giugno scorso, conovocato a Ypres, in Belgio (luogo scelto da Van Rompuy perché là ebbe luogo una delle più sanguinose battaglie della Grande Guerra) la richiesta di Cameron non è stata esaudita.

- Advertisment -

Articoli popolari

La romanizzazione delle colonie in epoca fascista

Il destino di Roma? Civilizzare e pacificare le nazioni. Ma perché in epoca fascista si usava spesso il vocabolo “romanamente”? Semplicemente perché...

Cofrancesco: sulla Storia del ‘900 è gara a chi la spara più grossa…

di Dino Cofrancesco dal Huffington Post del 30 gennaio 2021 Il dovere della memoria nel nostro paese ―...

Cancel culture a San Francisco: il nome di Lincoln resta per evitare una causa

Il direttivo del distretto scolastico di San Francisco il 5 aprile scorso ha votato all'unanimità per annullare la decisione presa a...

Putsch in the USA

Forse non tutti sanno che anche gli U.S.A., negli anni Trenta, hanno rischiato di finire sotto una dittatura militare. La storia...