Home Archivio arretrati Storia In Rete n° 17, marzo 2007

Storia In Rete n° 17, marzo 2007

Storia In Rete n° 17 di marzo si occupa di uno dei miti del XX secolo, Ernesto “Che” Guevara, mettendone in luce gli aspetti controversi e oscuri. E dagli errori e orrori commessi da Che si passa a quelli – infinitamente più atroci – commessi dagli stessi croati in Iugoslavia durante la Seconda guerra mondiale: una risposta alle critiche del presidente croato Mesic sui crimini di guerra che sarebbero stati commessi dalle truppe italiane. Con un passo indietro, si torna alla Grande Guerra, con l’attacco austroungarico sul San Michele a colpi di gas e mazze ferrate, e quindi al Medioevo, con un ritratto di Iacopone da Todi. Poi Catone e Scipione, lo scontro dei giganti nell’Antica Roma.

Tutto questo e molto altro, su “Storia in Rete” di marzo!!.

.

Guarda la copertina di Storia in Rete n° 17

Leggi il sommario di Storia in Rete n° 17

Che Guevara, un mito che si infrange davanti alla dura realtà

Crimini italiani in Iugoslavia… e quelli iugoslavi in Iugoslavia? da Mesic l’Italia non prende lezioni di Storia

San Michele 1916: con gas e mazze ferrate gli austroungarici sfondano il fronte italiano

Il mistero di Rudolf Hess dalle pagine del diario di Rochus Misch

Jacopone da Todi: pazzo, mistico o santo?

Antica Roma: lo scontro fra titani di Scipione l’Africano e Catone il Censore



- Advertisment -

Articoli popolari

Bellocchio farà il film sul bimbo ebreo “sequestrato” da Pio IX

Steven Spielberg ne aveva perseguito il sogno per diversi anni, ma tre anni fa ha gettato la spugna per la mancanza di...

Non è opportuno ricordare vittorie ed eroi della Marina militare italiana?

di Lorenzo Vita - da "Destra.it" del 29 marzo 2021 Negli anni 50,...

Addio mia bella addio! Riscopriamo l’epopea del nostro Risorgimento

di Alessandro Rivali da Il Sussidiario - 9 maggio 2020 La storia militare in Italia non gode di...

Dittatura digitale: ecco come ci stiamo consegnando al mondo delle macchine (e a chi le controlla)

“I mass media soffocano la diversità. Tutto viene a scarseggiare, tranne i dieci libri, i dieci dischi più venduti, i film...