Home Archivio arretrati Storia in Rete numero 83-84, settembre-ottobre 2012

Storia in Rete numero 83-84, settembre-ottobre 2012

Storia in Rete di settembre-ottobre dà ai suoi lettori uno scoop esclusivo su un tema di scottante attualità: le trattative Stato-Mafia. Nel 1946 ci fu anche un incontro segreto tra un boss mafioso e re Umberto II?. E’ quanto emerge dalle memorie di uno dei più influenti boss mafiosi degli anni Quaranta e Cinquanta, Nick Gentile: la ricostruzione degli incontri fra l’Onorata Società e gli ambienti monarchici prima del Referendum Istituzionale del 2 giugno 1946, con la “benedizione” delle forze d’occupazione americane in Italia. Poi Storia in Rete si occupa di riconoscimenti: tardivi e dovuti quelli del presidente della Repubblica alle vittime della strage comunista delle Malghe di Porzus del 1945, che lasciano alquanto perplessi quando invece propongono addirittura di intitolare una strada di Milano al maresciallo Radetzky. E ancora, Pio XII e i suoi “silenzi”, letteralmente inventati dalla più blasonata stampa italiana sulla base di una lettura alterata dei documenti angloamericani.

Come ogni mese, l’incontro fra Storia in Rete e Ars Historiae ci porta nel mondo della rievocazione storica. Poi, una lunga sezione dedicata alle Guerre civili. Quella americana, con i 150 anni della battaglia di Antietam, lo scontro che diede a Lincoln quelle “poche migliaia di morti” che gli occorrevano per trasformare la guerra d’aggressione del Nord in una “crociata umanitaria” contro il Sud. Quella spagnola, con la ricostruzione della battaglia di Guadalajara e il ridimensionamento del mito della “disfatta” del Corpo Truppe Volontarie italiano. Infine quella italiana, su Wikipedia: con la voce sulla “Battaglia” di Tarnova, per la prima volta una innovazione storiografica emerge dal lavoro della comunità wikipediana e diviene un dato acquisito dalla storiografia ufficiale.

E ancora, i molti dubbi dietro i cosiddetti “omicidi al Polonio 210”: veramente questa sostanza radioattiva sarebbe l’arma del delitto nei casi Arafat e Litvinenko? Infine storie di donne: le monache, fra chiostro e impegno e le prostitute che fecero il West.

Tutto questo e molto altro su Storia in Rete di settembre-ottobre!!

VUOI ACQUISTARE IL NUMERO 83-84 DI STORIA IN RETE IN PDF? CLICCA QUI!


TI SEI PERSO QUALCHE COSA? VEDI NELL’ARCHIVIO DEI NUMERI ARRETRATI

- Advertisment -

Articoli popolari

La bufala delle accise sulla benzina per la guerra d’Etiopia

La vecchia storia secondo cui in Italia si paghi ancora oggi l’accisa sulla benzina per finanziare la guerra d’Etiopia del 1935-36...

Colonialismo “green”. Nella Somalia italiana del 1929 il primo veicolo ibrido. Risparmi del 90%

Il postulato del programma dell’autarchia fascista per ridurre al minimo le importazioni valeva naturalmente anche per le Colonie. Le ricerche perciò...

Usa: verità sul razzismo, ma l’antirazzismo è ideologico

In un discorso tenuto a Tulsa, Oklahoma, il presidente Joe Biden ha ricordato il massacro dei neri avvenuto 100 anni fa. Ha promesso...

Contro i paragoni storici e a proposito delle debolezze della Repubblica

Da tempo sogno una legge impossibile: sarebbe una norma semplice, di un solo articolo e di facile applicazione perché il reato...