Home Archivio arretrati Storia in Rete numero 93-94, luglio-agosto 2013

Storia in Rete numero 93-94, luglio-agosto 2013

Storia in Rete di luglio-agosto è interamente dedicata all’estate del 1943, il punto di svolta della Seconda guerra mondiale. I mesi più convulsi del conflitto, fra contatti diplomatici segreti, trame, sforzi militari all’ultimo sangue, armi segrete e – su tutto – l’uscita dell’Italia dal conflitto come potenza attiva, per trasformarsi nel campo di battaglia fra Alleati e Asse.

Questo numero di Storia in Rete, dunque, si concentrerà sugli aspetti del conflitto che la storia ufficiale ha sempre tenuto in secondo piano, e che ora la ricerca d’archivio sta finalmente – e faticosamente – riportando a galla. Dagli abboccamenti fra Hitler e Stalin per una pace di compromesso a est ai piani (falliti) di Mussolini per uno sganciamento “indolore” dalla Germania, dal miraggio delle armi segrete (che tanti danni arrecò a tutti i belligeranti, tranne a l’unico che non ci aveva mai scommesso sopra: Stalin). Poi, fatti e retroscena dell’invasione alleata della Sicilia, fra documenti, contatti segreti con la Mafia e i falliti preparativi italiani per la difesa. Infine l’Armistizio dell’8 settembre, con i riflettori accesi su alcune figure “minori” che tuttavia – nell’ombra – giocarono dei ruoli cardine ancora da valutare appieno.

Insomma, nell’estate del 1943 nulla andò come i protagonisti dell’epoca avevano immaginato. E nulla andò come è stato raccontato sbrigativamente e con il senno del poi (e gli interessi di chi raccontava…).

Un numero “speciale”, per riaprire tutte quelle questioni che la Storia aveva per troppo tempo dichiarato “chiuse”.

Tutto questo e molto altro su Storia in Rete di luglio-agosto!!

 

VUOI ACQUISTARE IL NUMERO 93-94 DI STORIA IN RETE IN PDF? CLICCA QUI!

TI SEI PERSO QUALCHE COSA? VEDI NELL’ARCHIVIO DEI NUMERI ARRETRATI

- Advertisment -

Articoli popolari

Irlanda senza pace: ora Londra sfrutta Heaney per celebrare l’occupazione dell’Ulster

Ironia della sorte, dopo esattamente un secolo dalla nascita della Repubblica d’Irlanda, istituita il 6 dicembre 1921 con la firma apposta...

Apologie. Omaggio a Rosa Luxemburg, “Rosa della Libertà”

Chi mi conosce sa che da moltissimi anni non ho più manifestato posizioni di simpatia o di comprensione nei confronti della...

1947: il PCI voleva che l’Italia si tenesse le sue colonie

di Pierluigi Romeo di Colloredo-Mels - da Storia In Rete n. 178 - gennaio-febbraio 2021 Mentre sull’onda dei vandalismi...

PCI 1921-’21. Perché non abbiamo bisogno di una Norimberga per il Comunismo

Cento anni fa nasceva il Partito Comunista Italiano. Lo ricordano non tantissimi, e fra questi soprattutto i nostalgici (pochi) e gli...