Archivio: ‘ Alto Adige ’

Non si possono graziare gli stragisti dell’Alto Adige

20 febbraio

Mentre l’Italia ancora ricorda con una certa soddisfazione la consegna a Ciampino alle nostre autorità del terrorista rosso Cesare Battisti, come un fulmine a ciel sereno irrompe nel dibattito politico un pronunciamento della Procura generale della Repubblica di Brescia che …

Alto Adige: senatori difendono la toponomastica italiana

9 marzo

Alto Adige, anche i senatori pretendono la toponomastica italianaContinua la battaglia in Alto Adige per opporsi alla scelta di cancellare i toponimi italiani. In campo sono scesi ben 102 senatori, che rappresentano tutti i gruppi parlamentari (fuorché i Cinque Stelle, che sulla questione devono ancora prendere posizione), i …

Grande guerra: “sciopero” del tricolore in Alto Adige

22 maggio

La Provincia autonoma di Bolzano non esporrà sui suoi edifici pubblici il tricolore il 24 maggio per ricordare il centenario dell’entrata in guerra dell’Italia. “L’indicazione di Roma di ricordare in questo modo l’inizio del conflitto è incomprensibile e sbagliata”, ha …

La “guerra privata” di un commando missino in Alto Adige

11 aprile

Erano quattro, sono morti, l’ultimo sotto Natale. Ora si possono raccontare. Negli anni Sessanta costituivano un commando. Un commando del Partito, ma al servizio della Nazione. A difesa dell’integrità territoriale dell’Italia, minacciata dal terrorismo altoatesino, in combutta con l’Austria.

di …

Alto Adige: via dai rifugi montani nomi italiani e Tricolore

25 settembre

Niente nomi italiani, “bollati come fascisti”, e niente obbligo di bandiera italiana nei rifugi di montagna altoatesini. La proposta lanciata del partito separatista di Eva Klotz e Sven Knoll, approvata in Consiglio provinciale a Bolzano, suscita polemiche. E coinvolge Vittorio …

Tagli per tutti, ma a Bolzano stipendi più alti che a Washington

23 agosto

I tagli del governo Monti rischiano di creare un incidente diplomatico tra Italia e Austria. La Provincia autonoma di Bolzano è pronta a rivolgersi a Vienna per fermare il presunto scippo di risorse che si materializzerà nelle autonomie locali con …

L’Alto Adige scoppia di soldi ma dice “nein” ai tagli

7 maggio

Sedicente “vittima” dell’Italia dopo la Prima guerra mondiale, la minoranza tedesca dell’Alto Adige da decenni spara su Roma, sogna l’Austria e prospera con i soldi del contribuente italiano. Ora il sito “Linkiesta” pubblica un interessante servizio sulla “resistenza” in atto

Recensiti per voi su Storia in Rete n° 65

30 marzo

La Bandiera italiana sventola sull’arco alpino per motivi storici e geografici. Anche se – etnicamente – il Bolzanino parla tedesco. E di lingua tedesca è la gran parte dei contributi su internet a proposito della questione altoatesina.

Il monumento alla Vittoria a Bolzano verrà “storicizzato”

10 gennaio

Dopo decenni di polemiche, il complesso del monumento alla Vittoria a Bolzano verrà storicizzato come luogo della memoria e aperto ai cittadini. L’accordo di programma sottoscritto oggi (3 gennaio) nella sede del Commissariato del governo dall’assessore provinciale Sabina Kasslatter Mur, …

Il 2 maggio i primi “cartelli esplicativi” in Alto Adige

25 aprile

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)Il 2 maggio saranno installati i primi cartelli esplicativi agli ossari di Malles e Colle Isarco. Lo ha annunciato il governatore Luis Durnwalder dopo una due giorni a porte chiuse della giunta provinciale. Per quanto riguarda il bassorilievo di Mussolini …