Archivio: ‘ Francesco Perfetti ’

La politica usa la storia tra feste nazionali e memoria “di Stato”

17 maggio

La proliferazione di ricorrenze e leggi chiude la porta a letture differenti dei fatti. E lo dice uno studioso che ha subito il peso dell’Olocausto…

Di Francesco Perfetti dal Giornale del 17 maggio 2016 il Giornale, ultime notizie

Alcuni anni or sono Pierre Nora, …

Vittorio Emanuele III? Era un piccolo grande Re

9 settembre

Lo storico francese Le Moal, in un saggio approfondito, rivaluta il sovrano che vinse la Prima guerra mondiale ma dovette convivere col fascismo. Pagandone le conseguenze.

di Francesco Perfetti da “Il Giornale” del 09/09/2015 il Giornale, ultime notizie

Vittorio Emanuele III salì al trono …

Addio a Robert Conquest, ​lo storico che smascherò Stalin

8 agosto

Si racconta – l’aneddoto fu diffuso dal grande scrittore inglese Kingsley Amis – che, dopo il crollo del comunismo, Robert Conquest (che di Amis era intimo amico e con il quale aveva firmato alcuni volumi) avesse proposto al suo editore …

Umberto di Savoia, l’altra faccia del Re di maggio

4 marzo

Nei primi mesi del 1940, alla vigilia dell’entrata in guerra dell’Italia, Vittorio Emanuele III tentò di sostituire Mussolini: un 25 luglio anticipato di tre anni. Di tale proposito c’è traccia nel diario di Galeazzo Ciano. Il genero del duce scrive …

D’Annunzio e la Grande Guerra: convegno al Vittoriale di Gardone

25 settembre

Il 26 settembre alla Villa del Vittoriale di Gardone si terrà il convegno “Gabriele D’Annunzio e la Grande Guerra”. L’evento sarà seguito, il 27, dalla cerimonia “Mettete fiori nei nostri cannoni” con la cerimonia di alzabandiera e consegna ufficiale di …

Così l’Italia del Duce perse la guerra. Prima di iniziarla…

20 marzo

In soli quarantadue giorni – quelli compresi tra il 29 maggio 1940 quando Mussolini decise di entrare in guerra e l’8 luglio, data della battaglia di Punta Stilo – maturarono le premesse della sconfitta italiana nel secondo conflitto mondiale.

di …

Storia in Rete numero 78, aprile 2012

19 aprile

Ad aprile, Storia in Rete dedica la copertina ad un tema scottante: quello dei “vinti”: la Storia dà patenti di “buono” e “cattivo”? Vi sono “vinti” che sono anche “sconfitti” oppure la Storia prevede dei “ripescaggi”? Prendendo spunto da un …

Ancora polemica su Gentile. L’ANPI: “rimuovete la salma!”

2 maggio

Quello che è successo a Firenze, nei giorni scorsi, a ridosso delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, è la dimostrazione che – malgrado gli appelli del Capo dello Stato a cercare «condivisioni» sul nostro passato – il tessuto morale …

“Il Partito dell’Intelligenza”. Maurras e gli intellettuali

21 settembre
In occasione del conferimento della laurea honoris causa rilasciatagli dall’Università di Aix-en-Provence, il grande poeta inglese Thomas Stearns Eliot pronunciò una commossa allocuzione dedicata a Charles Maurras, il fondatore dell’Action Française, ricordando l’impressione che gli aveva fatto la lettura del

1940: non ci fu la “pugnalata alla schiena” alla Francia

10 giugno

Il 10 giugno 1940 alle 16,30 il ministro degli Esteri Galeazzo Ciano ricevette André François – Poncet, l’ambasciatore francese a Roma, per consegnargli la dichiarazione di guerra che, di lì a poco, sarebbe stata annunciata al popolo italiano da Mussolini. …

 
 
StoriaDoc su