Archivio: ‘ memoria condivisa ’

“Roma non ricorderà le foibe”. Bufera su vicesindaco Nieri (SeL)

17 agosto

Niente più viaggi di istruzione per “ricordare” le vittime delle foibe. «Roma è medaglia d’oro della Resistenza, ha subito il fascismo e il nazismo, la deportazione del Ghetto. È quella la nostra memoria. Altre città ricorderanno le foibe». Così, rispondendo …

Il 2 maggio i primi “cartelli esplicativi” in Alto Adige

25 aprile

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)Il 2 maggio saranno installati i primi cartelli esplicativi agli ossari di Malles e Colle Isarco. Lo ha annunciato il governatore Luis Durnwalder dopo una due giorni a porte chiuse della giunta provinciale. Per quanto riguarda il bassorilievo di Mussolini …

Firenze: consiglio comunale, no a via o lapide per Giovanni Gentile

19 aprile

Il Consiglio comunale di Firenze ha bocciato l’ordine del giorno presentato dal consigliere del Pdl Francesco Torselli, che chiedeva di intitolare una via, o porre una lapide a ricordo di Giovanni Gentile, il filosofo considerato padre dell’Idealismo, già ministro dell’Istruzione, …

Quando anzichè cancellare si preferiva aggiungere del nuovo

3 aprile

Il professor Paolo Simoncelli in una riflessione sul passato per capire quello che sta avvenendo a Bolzano nel presente. Quando anzichè abbattere un simbolo del passato si preferiva aggiungergli dirimpetto qualcosa di nuovo. Non era par condicio storica, ed oggi

Stati disUniti. La rivincita dei confederati 150 anni dopo

29 marzo

Centocinquant’anni fa gli Stati Uniti iniziavano la sanguinosa guerra civile che tagliò il Paese in due con una linea retta orizzontale: Nord contro Sud. Migliaia di ragazzini nordisti e sudisti corsero ad arruolarsi in quello che credevano sarebbe stato un …

20 settembre: “passi avanti ma dimenticati i soldati pontifici”

20 settembre

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)”Nonostante oggi a Porta Pia, con l’invito al Cardinale Segretario di Stato vaticano Tarcisio Bertone, si sia voluta dare una idea di definitiva pacificazione tra Stato Italiano e Stato della Chiesa, nulla e’ stato invece fatto per dare un segno …

Ricostituiamo il 4 novembre come Festa Nazionale Italiana

11 settembre

Gli italiani scendono in piazza per molti motivi. Soprattutto per le cause – spesso giuste e sacrosante – di altri popoli e paesi. Forse è il momento di cambiare. Forse è il momento che gli italiani sentano il diritto di …