Archivio: ‘ razzismo ’

Razzismo negli Usa: i veri perseguitati dalla polizia sono gli indiani

1 novembre

C’è una strage in atto negli Usa, la conduce la polizia e nessuno ne parla: quella dei nativi americani. Secondo i dati raccolti da Mike males, senior researcher al Center on Juvenile and Criminal Justice, a fronte della percentuale della …

Il piano Fugu: colonizzare la Manciuria con gli ebrei

23 agosto

Il pesce palla in Giappone lo chiamano fugu: è una costosa leccornia che si gusta solo dopo che un cuoco specializzato gli ha tolto il veleno che si porta dentro, un veleno molto più potente del cianuro. Quel nome fu …

Perché fascismo e nazismo non sono la stessa cosa

18 giugno

Spentisi i fuochi delle polemiche, tutte strumentali, contro “il Giornale”, reo di avere distribuito, in allegato, il Mein Kampf di Adolf Hitler, vale la pena di riprendere la questione sulle differenze tra fascismo ed nazismo. Sull’argomento c’è molta confusione, in …

Jesse Owens: il vero razzista con lui fu Roosevelt, non Hitler

2 gennaio

«Race», in uscita a febbraio, fedele alla tesi che Jesse raccontò (inascoltato). Smentita dalla figlia Marlene la bugia del Führer che non volle stringergli la mano, fu invece evitato dall’allora presidente Usa Franklin Delano Roosevelt.

di Gaia Piccardi dal Corriere …

Perché la bandiera confederata non è come la svastica

28 giugno

La strage di Charleston sembrava l’ennesimo delitto legato all’eccessiva circolazione delle armi, con annesso dibattito politico, e invece è diventata una questione di bandiere. O meglio, di una sola bandiera, quella confederata. Le foto di Dylann Roof con la bandiera …

Storia in Rete n. 107 – settembre 2014

13 settembre

Storia in Rete di settembre si dedica a due casi legati a doppio filo alle carte di Mussolini: si apre con la vicenda Guareschi-De Gasperi: possibile – come sostiene un recente saggio – che su questa vicenda possa essere stata …

“Jesse Owens teneva sempre una foto di Hitler nel portafoglio”

28 luglio

Durante i giochi olimpici, Adolf Hitler fece l’impensabile. Strinse la mano a un negro, e il negro in questione era il campione olimpico di Jesse Owens. L’anno era il 1936 e il luogo era Berlino, in Germania. Jesse Owens aveva …

Storia in Rete numero 91, maggio 2013

11 maggio

Storia in Rete di maggio analizza a fondo la polemica sul nuovo libro di Sergio Luzzatto, “Partigia”, attorno alla vicenda di Primo Levi partigiano e della fucilazione di due compagni di cui fu testimone. Un caso mediatico ben costruito? Un’apertura …

«Dante antisemita e islamofobo. Via la Divina Commedia dalle scuole»

13 marzo

La Divina Commedia deve essere tolta dai programmi scolastici: troppi contenuti antisemiti, islamofobici, razzisti ed omofobici. La sorprendente richiesta arriva da «Gherush92», organizzazione di ricercatori e professionisti che gode dello status di consulente speciale con il Consiglio Economico e Sociale …

Una nuova biografia distrugge il mito di Malcom X

3 gennaio
Se Bertolt Brecht aveva ragione a compatire i Paesi che hanno bisogno di eroi, immaginiamoci quanta pietà servirebbe verso quelli che hanno bisogno di miti. Non sappiamo se questo sia stato il punto di partenza di Manning Marable, quando mosse …