Home Ultime notizie Torino, la casa di Gramsci diventa albergo

Torino, la casa di Gramsci diventa albergo

Diventerà un albergo la casa dove visse Antonio Gramsci, il fondatore del partito comunista. Gramsci visse in una camera al quinto piano del numero civico 14 di piazza Carlina a Torino, tra il 1911 e il 1922. Il nuovo proprietario dell’immobile è il tedesco Hans Kahlen. L’inaugurazione del nuovo hotel è prevista per il 2006. A comunicare la notizia della compravendita è stato il sindaco di Torino, Chiamparino. A realizzare la ristrutturazione del palazzo, che risale al 1678, sarà l’architetto tedesco, Peter Schoebben. Il direttore de «L’Unità», Furio Colombo ha commentato: «L’Italia non è in grado di proteggere… i luoghi che potrebbero essere riservati alla memoria e alla cultura del nostro paese… Gramsci è diventato grande grazie ai suoi scritti. La vendita della sua casa non è poi niente di terribile…».

Da «Avvenire» del 13 agosto 2004
www.avvenire.it

- Advertisment -

Articoli popolari

Mosca: chiuso il ristorante-kebab dedicato a Stalin

Giuseppe D'Amato per "Il Messaggero" del 14 gennaio 2021 Hanno chiuso il fast food Stal'in, i nostalgici del vecchio regime...

A proposito di Ezra Pound e della sua prigionia (che non fu a Coltano)

Ciclicamente, col passare delle stagioni e con la scomparsa dei sedicenti testimoni oculari, riaffiora, su carta stampata o sul web, la...

E’ sempre stato il Partito socialista il grande problema del PCI

Ho una grande stima di Luciano Canfora come studioso di filologia classica e di storia antica, ma molte volte il Nostro...

Quella guerra civile italiana che fu chiamata brigantaggio

di Matteo Sacchi - da Il Giornale del 06/01/2021 Migliaia di uomini dispiegati sul territorio, scontri feroci, villaggi distrutti, una...