Home Ultime notizie Roma: gli anarchici celebrano Gaetano Bresci... toponomasticamente

Roma: gli anarchici celebrano Gaetano Bresci… toponomasticamente

notizie-dal-mondo-della-storia1.png (90×90)Un gruppo anarchico romano ha “ribattezzato” il 29 luglio 2010 il ponte romano dedicato a re Umberto I di Savoia col nome del suo omicida, l’anarchico Gaetano Bresci. L’iniziativa provocatoria – per il 110° anniversario del regicidio di Monza in cui il sovrano fu ucciso dall’anarchico pratese – è stata realizzata coprendo le targhe toponomastiche con un fac-simile che recita “Ponte Gaetano Bresci – anarchico vendicatore” e srotolando dal ponte ribattezzato uno striscione con su scritto “Contro ogni potere”.
L’atto di Gaetano Bresci è stato ricordato a distanza di 110 anni – recita il comunicato del gruppo anarchico autore del gesto – “per denunciare le condizioni di vita dei precari, dei disoccupati, dei sottoccupati, dei detenuti, dei migranti, dei senza casa e di tutti gli sfruttati e gli oppressi della terra. Gaetano Bresci incarna il bisogno di libertà presente in ogni individuo, allora come oggi. Umberto I rappresenta in maniera violenta e becera il potere detenuto dai governi di tutto il mondo”.

__________________

Inserito su www.storiainrete.com il 29 luglio 2010

- Advertisment -

Articoli popolari

Lo squadrismo fascista nella guerra civile in Italia fra il ’19 e il ’23

Dalle trincee della primo conflitto mondiale all'opposizione in patria, agli scontri di piazza contro i socialcomunisti Di Manlio Triggiani da...

Sangue, rivolte e battaglie. Così Roma piegò i Britanni

La battaglia di Watling Street, nell'odierna Inghilterra, fu uno degli scontri più decisivi della guerra di Roma per sedare la rivolta di...

DNA di una donna vissuta 7mila anni fa sbalordisce gli scienziati

Lo studio del materiale genetico ricavato dallo scheletro rinvenuto dagli archeologi indonesiani nella grotta di Leang Panninge nel Sulawesi meridionale, e appartenuto...

Nella Libia coloniale il medico scolastico per la prevenzione delle epidemie

Dal 1922 con l’avvento del governo fascista la politica coloniale si fece più incisiva per affermare e tutelare la sovranità dello...