Home In primo piano Cristoforo Colombo sotto attacco? Allora viva Cristoforo Colombo!

Cristoforo Colombo sotto attacco? Allora viva Cristoforo Colombo!


Quest’anno più che mai le celebrazioni della scoperta dell’America – che negli Stati Uniti sono festa nazionale – sono state rattristate da polemiche, isterismi di massa, perfino vandalismi contro i monumenti che ricordano il grande navigatore genovese. Una valanga di insensatezze dettate dal politicamente corretto che giudicando Cristoforo Colombo con gli occhi del presente lo trasformano in una grottesca caricatura, “responsabile” di genocidi e schiavismo, nonché avanguardia di un colonialismo tutto europeo e bianco che avrebbe distrutto una sorta di “eden”. Un ritratto completamente anti-storico che però viene cavalcato dagli estremisti negli Stati Uniti (che sempre più trovano sponda anche al di qua dell’Atlantico…), ai danni della coscienza nazionale di quel paese e della comunità italoamericana, che in Colombo ha sempre visto il suo esponente primigenio e una bandiera di orgoglio.
Storia in Rete ha seguito la sconvolgente guerra alla storia condotta negli USA e in Europa contro la memoria e i monumenti in una lunga inchiesta, e ora ha deciso di raccontare Colombo condividendo coi suoi lettori un articolo dal numero 17, a firma di Maurizio Maggini, in cui si raccontano i retroscena e la fortuna del navigatore genovese e la sua folle e generosa volontà di “buscar el levante para el poniente”.
SCARICA GRATIS L’ARTICOLO “COLOMBO SBAGLIO’ STRADA E TROVO’ L’AMERICA” di Maurizio Maggini (da Storia in Rete n 17)

- Advertisment -

Articoli popolari

Cofrancesco: sulla Storia del ‘900 è gara a chi la spara più grossa…

di Dino Cofrancesco dal Huffington Post del 30 gennaio 2021 Il dovere della memoria nel nostro paese ―...

Cancel culture a San Francisco: il nome di Lincoln resta per evitare una causa

Il direttivo del distretto scolastico di San Francisco il 5 aprile scorso ha votato all'unanimità per annullare la decisione presa a...

Putsch in the USA

Forse non tutti sanno che anche gli U.S.A., negli anni Trenta, hanno rischiato di finire sotto una dittatura militare. La storia...

5 Maggio 1936, Badoglio entra vittorioso in Addis Abeba. L’Etiopia agli occhi dell’Europa di allora

Addis Abeba, 5 Maggio 1936 - Ottantacinque anni fa il Maresciallo Badoglio, “alle ore 16, alla testa delle truppe vittoriose”, entrava in Addis...