Home In libreria Fake news prima dell'era social: la stampa e la Guerra del Golfo...

Fake news prima dell’era social: la stampa e la Guerra del Golfo del ’91

Lunga notte informazioneIl 17 gennaio 1991 scattava l’operazione militare “Tempesta nel Deserto” la più grande operazione militare Usa dalla Seconda guerra mondiale. Proprio il 17 gennaio 1991 con l’operazione di bombardamenti a tappeto chiamata  Instant Thunder scattava dopo mesi di schermaglie diplomatiche l’operazione dell’Occidente e dei suoi alleati arabi per rispondere all’invasione del Kuwait da parte dell’Iraq di Saddam Hussein (agosto 1990). Ma la guerra – devastante per gli iracheni e caratterizzata da una sproporzione di forze inaudita – fu combattuta anche con le armi della propaganda e dell’informazione. In un’epoca dove internet era agli albori e dei social neanche si sospettava l’esistenza, le “fake news” la fecero da padrone specie in Occidente dove televisioni e giornali furono proni o condizionati da Washington in modo impressionante e sistematico. Tecniche che verranno ulteriormente raffinate e messe in pratiche molte altre volte fino ai giorni nostri. Ma la Storia serve anche a mostrare come si formano le radici dei fenomeni. Radici che affondano anche nella “Madre di tutte le Bugie”. Come cerca di dimostrare questo libro inchiesta che documenta “La Lunga Notte dell’Informazione” che il mondo visse forse per la prima volta in quei mesi di trent’anni fa. Ma le bugie hanno le gambe corte, spesso. Come si racconta nei capitoli finali del libro (pp. 314) in offerta al 25% di sconto: € 15 euro invece di 20!! (+ spese di spedizione)

http://libreriadistoria.it/prodotto/la-lunga-notte-dellinformazione/

- Advertisment -

Articoli popolari

Churchill e i leoni di El Alamein, breve storia di un apocrifo

23 ottobre, anniversario di El Alamein. Al solitopare non si possa fare a meno di citare la frase attribuita a Churchill: "Dobbiamo...

Perché mezza Italia – e forse più – non è antifascista? (di M. Veneziani)

Marcello Veneziani da La Verità del 10 ottobre 2021 Ma finitela con questa caccia al fascista, al saluto romano, al...

Pio XII, nuove indagini d’archivio: “Non tacque sull’Olocausto”

da La Voce del 30 agosto 2021 Papa Pio XII non è stato muto né inattivo di fronte...

“E mò te sfonno”. Piccola lezione di storia della sessualità antica

Quando un semicolto incontra uno che ha studiato sul serio, il semicolto è un semicolto morto. E così si busca "du'...