Home In libreria Missione segreta a Londra: gli accordi di Churchill con Vichy nel 1940

Missione segreta a Londra: gli accordi di Churchill con Vichy nel 1940

Nel 1945 il filosofo Louis Rougier ha scritto un libro per rivelare i dettagli di una sua missione segreta a Londra nell’ottobre 1940: Missione segreta a Londra (Oaks editrice, pp. LII + 262, € 24,00). L’obbiettivo di Rougier era quello di trovare una modus vivendi tra la Gran Bretagna di Churchill e la Francia, guidata dal governo di Vichy, ormai sconfitta e sotto il controllo della Germania nazista. Una missione che a guerra finita mise in grande imbarazzo Londra – che smentì più volte Rougier senza mai poter però provare che aveva mentito – e anche la nuova classe dirigente francese che si reggeva sulla demonizzazione preconcetta del regime fondato dal Maresciallo Petain nell’estate 1940. Torna oggi, dopo 75 dalla sua prima edizione, il libro di Rougier (con un’ampia prefazione di Fabio Andriola) e si conferma un testo decisamente scomodo. Scomodo era allora – e infatti, lui, francese, lo poté pubblicare inizialmente solo all’estero e non in patria – e lo è oggi per la sua intatta capacità di rompere schemi e luoghi comuni. Come? Ad esempio raccontando di una sua missione nell’ottobre 1940 a Londra per arrivare ad una pace di fatto tra la Francia “collaborazionista” di Vichy, ormai nell’orbita della Germania nazista, e il governo della Gran Bretagna, rimasta sola a fronteggiare Hitler. Da quella missione Rougier sarebbe tornato con un documento concordato direttamente con il premier inglese Churchill che, contemporaneamente, già stava lavorando al proprio mito di alfiere della democrazia e della libertà nonché di inflessibile nemico dei totalitarismi. Un mito ancora oggi ben solido e che può essere infastidito dai racconti, puntigliosi e circostanziati, di un filosofo francese che per testimoniare la verità (e cioé che anche il governo “collaborazionista” di VichY fece a modo suo “resistenza”) pagò pesantemente e personalmente.

Puoi acquistare “Missione segreta a Londra” su LIBRERIA DI STORIA – clicca qui

- Advertisment -

Articoli popolari

5 Maggio 1936, Badoglio entra vittorioso in Addis Abeba. L’Etiopia agli occhi dell’Europa di allora

Addis Abeba, 5 Maggio 1936 - Ottantacinque anni fa il Maresciallo Badoglio, “alle ore 16, alla testa delle truppe vittoriose”, entrava in Addis...

“Leggenda esagerata le stragi dei Savoia. Meridione decisivo nel Risorgimento”

L'autore di "Italiani per forza": "Il Sud partecipò con tutti i ceti sociali" di Luigi Mascheroni da Il Giornale...

Napoleone senza maschera. In edicola il nuovo speciale di Storia in Rete

Alla vigilia dell'anniversario dei 200 anni dalla morte dell'Imperatore (5 maggio 1821) è in distribuzione nelle edicole e sulla piattaforma "Ezpress.it"...

Le ombre del dopoguerra. Per una storia dell’Anpi (terza parte)

Visto il fallimento del sogno della rivoluzione proletaria, il Pci (e l’Anpi, di conseguenza) pensarono bene di dare alla resistenza comunista...