Home In primo piano Raduno negazionista sulle foibe. Tensioni e polemiche a Massa

Raduno negazionista sulle foibe. Tensioni e polemiche a Massa

Tensione a Massa per l’organizzazione di un incontro con lo storico revisionista Sandi Volk, dal titolo ‘Foibe, smontare la narrazione tossica’, che si terrà al teatro Guglielmi mercoledì sera. Il presunto storico è un signore che, per la cronaca, va in giro a dire che il Giorno del Ricordo è in realtà una giornata “dell’orgoglio fascista” e che la vicenda foibe va guardata nella “giusta prospettiva” cioè senza “propaganda”.
da Il Secolo d’Italia del 21 marzo 2016 

Sir 123-124 - copertina
VUOI SAPERNE DI PIU’? LEGGI STORIA IN RETE!

Il che, nella sua prospettiva, significa che gli infoibati erano tutti spie nazifasciste. L’incontro è organizzato da ‘La casa rossa occupata’, un gruppo di militanti di estrema sinistra che, per l’appunto, nel 2012, lamentando la mancanza di centri di aggregazione, occuparono una ex casa cantoniera. L’incontro ora è oggetto di polemiche in città, da parte di partiti politici impegnati nella diffusione della verità storica sulle Foibe.
Tra questi Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale che ha annunciato, attraverso il segretario provinciale Marco Guidi, una manifestazione davanti al teatro Guglielmi per “impedire un’iniziativa dal chiaro intento negazionista della tragedia delle Foibe”. Il consigliere di Forza Italia Stefano Benedetti, invece, chiede al sindaco di Massa Alessandro Volpi, che ha concesso locali pubblici per l’incontro, di revocare l’autorizzazione, minacciando “l’occupazione della sala prima dell’arrivo dello storico”. Dalla pagina Facebook della ‘Casa rossa occupata’ fanno, infine, sapere che l’incontro si terrà e che si attendono “i fascistelli” ad impedirlo. Un incontro, peraltro, che non si annuncia molto partecipato: l’evento su Fb conta al momento 27 partecipanti su oltre 500 invitati.

- Advertisment -

Articoli popolari

Putsch in the USA

Forse non tutti sanno che anche gli U.S.A., negli anni Trenta, hanno rischiato di finire sotto una dittatura militare. La storia...

5 Maggio 1936, Badoglio entra vittorioso in Addis Abeba. L’Etiopia agli occhi dell’Europa di allora

Addis Abeba, 5 Maggio 1936 - Ottantacinque anni fa il Maresciallo Badoglio, “alle ore 16, alla testa delle truppe vittoriose”, entrava in Addis...

Intervista a Messina: “Le stragi dei Savoia? Una leggenda esagerata. E il Meridione fu decisivo nel Risorgimento”

L'autore di "Italiani per forza": "Il Sud partecipò con tutti i ceti sociali" di Luigi Mascheroni da Il Giornale...

Napoleone senza maschera. In edicola il nuovo speciale di Storia in Rete

Alla vigilia dell'anniversario dei 200 anni dalla morte dell'Imperatore (5 maggio 1821) è in distribuzione nelle edicole e sulla piattaforma "Ezpress.it"...