Archivio: ‘ Referendum istituzionale ’

“Le schede truccate del referendum del ’46, mio padre vide tutto”

14 dicembre

Pacchi su pacchi di schede: «Così grossi, raccontava mio padre, che ci si potevano infilare le braccia». Tutte schede già votate, e tutte con la croce sullo stesso segno: a sinistra, sull’Italia turrita che simboleggiava la Repubblica, contro la monarchia …

Il sangue del Sud. Un dibattito scottante su Storia in Rete

28 giugno
Immaginebarba

Il numero 128 (giugno 2016) del mensile diretto da Fabio Andriola dedica la copertina a un tema scottante: il prezzo pagato dal Mezzogiorno per la realizzazione dell’Unità d’Italia. Lo spunto è dato dall’ultimo libro di Pino Aprile, “Carnefici”, il cui …

Storia in Rete n. 128, giugno 2016

23 giugno

Il Mezzogiorno e l’Unità d’Italia. Nel 1860-61 ci fu veramente un genocidio, come sostiene Pino Aprile – intervistato da Storia in Rete – sul suo ultimo libro “Carnefici”? Oppure la statistica e la demografia raccontano un passaggio dagli Stati preunitari …

La Repubblica mutilata. Trieste, Istria e Zara il 2 giugno 1946

4 giugno

Pochi sanno che le prime elezioni italiane a suffragio universale, con voto diretto, libero e segreto avvengono con una distorsione territoriale non priva di conseguenze: è il 2 giugno del 1946 – esattamente settant’anni or sono – e, seppur le …

Storia in Rete numero 83-84, settembre-ottobre 2012

15 ottobre

Storia in Rete di settembre-ottobre dà ai suoi lettori uno scoop esclusivo su un tema di scottante attualità: le trattative Stato-Mafia. Nel 1946 ci fu anche un incontro segreto tra un boss mafioso e re Umberto II?. E’ quanto

Storia In Rete n° 13/14, novembre/dicembre 2006

7 settembre

Storia In Rete n° 13-14 esplora gli ultimi atti della vita del Gran Còrso: la battaglia di Waterloo e i misteri attorno alla su morte. Poi dà un’interpretazione controcorrente del referendum del 2 giugno, prima di inoltrarsi in un lungo …

Storia In Rete n° 7, maggio 2006

7 settembre

Con un’inchiesta esclusiva, il numero 7 di Storia in Rete rivoluziona tutte le “verità” sulla morte di Benito Mussolini e Claretta Petacci. La scienza forense è lo strumento con cui le vecchie versioni vengono spazzate via. Aprendo nuovi, inquietanti interrogativi: …

 
 
StoriaDoc su