Home Ultime notizie Trovati gli strumenti medici del pirata Barbanera

Trovati gli strumenti medici del pirata Barbanera

Gli archeologi stanno scavando all’interno del relitto della nave ammiraglia del pirata Barbanera, e l’equipaggiamento medico recuperato dal relitto suggerisce che il noto bucaniere aveva molto a cuore la salute della sua ciurma.

Barbanera è il pirata più famoso mai vissuto. Il suo vero nome era Edward Teach (o forse Thatch), e la sua ammiraglia, la Queen Anne’s Revenge, in precedenza era una nave francese per il commercio di schiavi chiamata La Concorde de Nantes, che Barbanera catturò nel novembre del 1717. Barbanera poté catturarla facilmente poiché gran parte della ciurma avversaria era ammalata o morta per malattia.

Nel 1718, la Queen Anne’s Revenge si arenò su un banco di sabbia a Topsail Inlet, in America. Barbanera abbandonò molti marinai, lasciando il sito con un gruppo scelto di uomini e la maggior parte del bottino. Venne ucciso in battaglia verso la fine di quell’anno.

Il relitto della Queen Anne’s Revenge. Gli archeologi hanno recuperato molti manufatti, tra cui una serie di strumenti medici. Mantenere la salute della ciurma era così importante che quando Barbanera fece della Queen Anne’s Revenge la sua nave ammiraglia, rilasciò la maggior parte dei marinai francesi che aveva catturato, ma obbligo i tre chirurghi di bordo a restare, insieme ad alcuni altri lavoratori specializzati come falegnami e il cuoco.

- Advertisment -

Articoli popolari

Putsch in the USA

Forse non tutti sanno che anche gli U.S.A., negli anni Trenta, hanno rischiato di finire sotto una dittatura militare. La storia del...

5 Maggio 1936, Badoglio entra vittorioso in Addis Abeba. L’Etiopia agli occhi dell’Europa di allora

Addis Abeba, 5 Maggio 1936 - Ottantacinque anni fa il Maresciallo Badoglio, “alle ore 16, alla testa delle truppe vittoriose”, entrava in Addis...

Intervista a Messina: “Le stragi dei Savoia? Una leggenda esagerata. E il Meridione fu decisivo nel Risorgimento”

L'autore di "Italiani per forza": "Il Sud partecipò con tutti i ceti sociali" di Luigi Mascheroni da Il Giornale...

Napoleone senza maschera. In edicola il nuovo speciale di Storia in Rete

Alla vigilia dell'anniversario dei 200 anni dalla morte dell'Imperatore (5 maggio 1821) è in distribuzione nelle edicole e sulla piattaforma "Ezpress.it"...