Home Stampa italiana 1 Torino: presentazione di Storia In Rete e di "Bugie coloniali"

Torino: presentazione di Storia In Rete e di “Bugie coloniali”

Venerdì 12 novembre, a Torino, alle ore 20.45 in corso Regina Margherita 16, presso l’ex Opificio Militare si terrà la conferenza “Colonialismo tra bugie e leggende”. La serata sarà introdotta da Alberto Morera, Presidente dell’ANRRA “Associazione Nazionale Reduci e Rimpatriati d’Africa” e vedrà gli interventi del prof. Aldo A. Mola, Presidente del Comitato scientifico della rivista e di Alberto Alpozzi, autore del libro “Bugie Coloniali” (Eclettica editore).

In riferimento al fenomeno decennale del colonialismo italiano in Africa, il mensile “Storia in Rete” dedica la copertina del numero di novembre 2021 al lavoro di indagine storica di Alberto Alpozzi che contestualmente presenterà il suo ultimo libro “Bugie Coloniali – Leggende, fantasie e fake news sul colonialismo italiano” . Il nuovo numero di “Storia in Rete” (disponibile durante la presentazione) e il volume “Bugie Coloniali” costituiscono un ulteriore livello di analisi utile a far evolvere il dibattito su un tema ancora complesso, fornendo al lettore spunti, notizie inedite e riflessioni che incidono sul (pre)giudizio storico fino ad oggi pervenuto.

Il mensile, nel suo numero in edicola, ha infatti deciso di dedicare un ampio servizio di copertina al lavoro di Alpozzi che, attraverso un’approfondita indagine volta a verificare fonti e documenti d’archivio, illustra le numerose lacune di una bibliografia e una “vulgata” giornalistica che, spesso con malcelata malafede, tendono a stravolgere completamente quello che è stato il “colonialismo italiano”. A rappresentare “Storia In Rete” sarà presente il prof. Aldo A. Mola che ha dedicato anche studi e riflessioni all’esperienza coloniale italiana, specie durante l’età giolittiana, e che nel fascicolo di “Storia In Rete” ha tracciato un’ampia panoramica dell’esperienza coloniale italiana dal punto di vista politico e geo-strategico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

DALLO STESSO AUTORE

Semmelweis: il medico che voleva salvare le mamme. E che fu cacciato dai suoi colleghi

A Vienna Filippo Semmelweis, medico ungherese di metà Ottocento, capì per primo che una maggiore igiene di chirurghi e ostetrici poteva evitare...

Coppa Volpi, quest’anno a Venezia niente polemiche

Quest’anno il conte Volpi di Misurata ha potuto dormire sonni tranquilli. L’industriale governatore della Tripolitania dal 1921 al 1925, e poi...

“Ogni riferimento è puramente casuale”. Ecco perché i Cingolani odiano la Storia

Il processo dura da decenni, ma motus in fine velocior, per cui non ci stupiamo se ora ciò che prima veniva solo...